23 febbraio 2024
Aggiornato 14:00
Interviene la Bce

Come i fondi d'investimento statali di Qatar e Cina stanno comprando Deutsche Bank, e quindi l'Europa

In un articolo pubblicato dal Sueddeutsche Zeitung, dall’evocativo titolo «Da dove vengono i soldi» viene ricostruita la vicenda: il fondo d’investimento HNA, cinese, ha aumentato in primavera la sua quota di partecipazione nel colosso bancario tedesco al 9,9% e che quote altrettanto corpose sono detenute da due sceicchi della famiglia regnante del Qatar. Totale, 20%.

Relazioni USA-Arabia Saudita

Trump accolto in pompa magna a Riad

L'accoglienza riservata al Presidente americano contrasta con il trattamento, piuttosto freddo, ricevuto un anno fa nella sua ultima visita, l'ex Barack Obama criticato da Riad per aver avviato un dialogo con l'Iran, rivale regionale dell'Arabia Saudita.

Europa, Medio Oriente e Vaticano

Trump alla sfida del primo viaggio da Presidente

Oggi, il presidente settantenne, il più anziano a insediarsi alla Casa Bianca, partirà per un viaggio che testerà la resistenza di un'amministrazione già messa alla prova dalle turbolenze create dai presunti legami tra alcuni membri della campagna elettorale del presidente e il Cremlino.

Perché questo ulteriore e disperato tentativo di ricucire?

Obama in Arabia Saudita: l'insopportabile ipocrisia della «più grande democrazia del mondo»

Nonostante analisti ed esperti giudicassero i rapporti tra Washington e Riad ormai gravemente compromessi e profetizzassero il fallimento del viaggio di Obama, il presidente Usa ha voluto comunque fare un tentativo. E la vera questione da porsi è se sia ancora accettabile che la «più grande democrazia del mondo» tenti di ricucire con un alleato inguardabile come Riad

L'accordo ha superato molte resistenze, ma è presto per esultare

Sul nucleare iraniano aspettiamo a cantare vittoria

Dopo anni di trattative e moltissimi ostacoli superati, l'accordo sul programma nucleare iraniano è stato raggiunto. Ma è presto per cantare vittoria: se le trattative sono state difficili, la fase che ci attende sarà ancora più delicata e di dubbio esito

Accordo sul nucleare iraniano

«Per l'Iran un futuro da forte potenza regionale»

Lo storico accordo sul programma nucleare di Teheran raggiunto oggi a Vienna, proietta la Repubblica Islamica iraniana verso un futuro, molto prossimo, da "forte potenze economica" prima ancora che politica o militare. A pensarla così è Raffaele Marchetti, docente in Relazioni Internazionali dell'Università Luiss.

Intesa nucleare iraniano

Stampa saudita all'attacco: traditi dagli USA

E' questo lo stato d'animo che si percepisce dagli editoriali della stampa araba all'indomani dello storico accordo sul nucleare iraniano siglato ieri a Vienna. Un senso di sconforto che spinge gli editorialisti dei principali giornali panarabi, tutti di proprietà saudita, a chiedere una forte reazione araba al «voltafaccia» statunitense.