9 aprile 2020
Aggiornato 19:30
Relazioni USA-Arabia Saudita

Trump fornirà ai sauditi armi per 110 miliardi di dollari

L'accordo firmato dal presidente americano a Riyad: «Rafforzata la capacità saudita di contribuire alle operazioni antiterrorismo nella regione, riducendo il peso sulle forze Usa nella conduzione di tali operazioni».

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2017/05/20170520_video_17351387.mp4

RIYAD - Usa e Arabia saudita hanno firmato accordi per la fornitura di armi per 110 miliardi di dollari. L'annuncio è arrivato nel primo giorno di visita del presidente Usa Donald Trump a Riyad, tappa d'esordio del suo primo viaggio ufficiale all'estero da capo di Stato.
«Questo pacchetto di equipaggiamenti per la difesa e servizi è un supporto alla sicurezza a lungo termine dell'Arabia saudita e della regione del Golfo rispetto alle minacce iraniane», ha spiegato la Casa Bianca.
L'accordo - conclude la nota di Washington - rafforzerà la «capacità saudita di contribuire alle operazioni antiterrorismo nella regione, riducendo il peso sulle forze Usa nella conduzione di tali operazioni».

Tillerson: Accordi con Riyad mira a contrastare «influenza Iran»
Gli accordi per le forniture di armi raggiunti tra l'Arabia Saudita e gli Stati Uniti durante la visita del presidente Donald Trump a Riyad mirano a contrastare «la cattiva infleunza dell'Iran», rivale regionale della monarchia saudita. Lo ha detto il segretario di stato americano Rex Tillerson.
Le intese mirano a «sostenere la sicurezza a lungo termine dell'Arabia Saudita e in tutta la regione del Golfo per affrontare la cattiva influenza iraniana e le minacce iraniane che esistono ai confini dell'Arabia Saudita da tutte le parti», ha detto in una conferenza stampa il capo della diplomazia Usa.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal