22 novembre 2018
Aggiornato 11:17

Aborto, in 250 sotto il manifesto di ProVita

"Sul nostro corpo decidiamo noi", commentano le attiviste di 'Non Una di Meno'. La sezione ProVita di Genova risponde con una nota e con un secondo manifesto, uguale all'originale, che gira a bordo di un camion per la città

Muore a 32 anni in ospedale con due 2 gemelli in grembo. La famiglia accusa il medico obiettore di coscienza, ma l'ospedale nega

Una donna di 32 anni è deceduta dopo aver partorito prematuramente due gemelli e 17 giorni di ricovero all’Ospedale Cannizzaro di Catania. A seguito del fatto, avvenuto il 16 ottobre, la procura di Catania ha aperto un’inchiesta. Il legale della famiglia: «il medico avrebbe detto ai familiari ’’Finchè sono vivi non intervengo’’»

A 22 anni abortisce in casa e poi getta il feto nella spazzatura

Una ragazza di ventidue anni di Vecchiano, in provincia di Pisa, è stata oggetto di un episodio di aborto, forse spontaneo. Dopo aver espulso il feto l’avrebbe gettato nel bidone della spazzatura, poi in seguito a emorragia è stata ricoverata in ospedale. La Procura ha aperto un’inchiesta per procurato aborto e occultamento di cadavere

Aborto, in Italia troppo complicato e difficile

Il Consiglio d’Europa ammonisce l’Italia dove abortire è troppo difficile e complicato. Le donne italiane continuano a incontrare «notevoli difficoltà» nell’accedere ai servizi d’interruzione di gravidanza, nonostante quanto previsto dalla Legge 194/78

Sacconi: Basta banalizzare divorzio, aborto o adozioni

Il Nuovo Centrodestra si è opposto alla liberalizzazione dell'affido ad un solo genitore perché è necessario che si mantengano vivi i valori del centrodestra. Così Maurizio Sacconi, chiarisce che la ricostituzione politica del centrodestra debba ripartire dal rispetto dei «principi della tradizione nazionale», che pretendono una riflessione seria sui temi di divorzio, aborto e adozioni.