27 giugno 2019
Aggiornato 10:30
Verona

Congresso Famiglie, Gandolfini: «Dal 1978 uccisi 6 milioni di bimbi con l'aborto»

Lo ha detto Massimo Gandolfini, leader del Family day, a margine del Congresso internazionale delle Famiglie di Verona, parlando dell'aborto

Massimo Gandolfini, leader del Family day
Massimo Gandolfini, leader del Family day ( ANSA )

VERONA - «In Italia, dal 1978 a oggi, sono stati uccisi sei milioni di bambini e ne sono stati salvati 200mila. Li ha salvati ad esempio il Movimento per la vita. Ecco lo Stato ha tradito se stesso». Lo ha detto Massimo Gandolfini, leader del Family day, a margine del Congresso internazionale delle Famiglie di Verona, parlando dell'aborto.

Contrari alla maternità surrogata

«Da un'unione donna donna e uomo uomo, non nasce una vita, per cui non possono essere genitori. Siamo inoltre convintamente contrari alla maternità surrogata e all'utero in affitto, pratica incivile», ha aggiunto Gandolfini.

Pillon: «Tutela della donna»

Sull'aborto «c'è una legge nazionale che va applicata, e spero che venga applicata completamente, soprattutto nella prima parte». Lo ha affermato a Verona il senatore Simone Pillon (Lega) a margine del Congresso delle famiglie. «A me interessa - ha aggiunto - che venga applicata tutta la legge 194, che parla di tutela della donna e della gravidanza soprattutto nella prima parte. Credo che si debba applicare anche quella».