15 ottobre 2019
Aggiornato 10:00
Immigrazione

La Radicale anti-cattolica e abortista Emma Bonino parla di immigrazione, in chiesa

Mercoledì 26 luglio, presso la chiesa consacrata di San Defendente a Ronco di Cossato, paesino della provincia di Biella, Emma Bonino terrà una predica sul tema dell'immigrazione

BIELLA - Mercoledì 26 luglio, presso la chiesa consacrata di San Defendente a Ronco di Cossato, paesino della provincia di Biella, Emma Bonino terrà una predica sul tema dell'immigrazione. La nostra, perso il dicastero agli Affari esteri, è colei che riesce a mantenere la più alta visibilità tra gli ex ministri di Letta abbandonatasi completamente alla causa dell'immigrazione, quella a cui il mainstream mondiale garantisce la più alta notorietà. Però, almeno il pudore!!! Anche se con papa Francesco la chiesa sta abbandonando la sua vocazione metafisica per andar a far concorrenza alle onlus impegnate nei campi del terzomondismo, dell'ambiente e dell'assistenzialismo, troviamo comunque fuori luogo l'uso di un edificio di culto per la propaganda di colei che ha fatto sempre propaganda per posizioni etiche in antitesi rispetto a quelle della Chiesa Cattolica; ricordiamo le battaglie abortiste, pro-divorzio ed eutanasia. Fosse almeno stata invitata a confessarsi! Questa lectio magistralis su quanto è bello essere buoni è inserita in un ciclo di conferenze dal titolo «Una chiesa a più voci» che ben testimonia il relativismo in cui si muove il parroco che ha invitato la signora Bonino. Per aiutare questo curato confuso a ritrovare i valori assoluti invito i nostri lettori, nella giornata del 26 luglio, a recitare un Padre Nostro rivolto a San Defendente, soldato del III secolo che non manifestò posizioni relativistiche ma preferì affrontare il martirio piuttosto che rinnegare la propria fede ed effettuare sacrifici agli dei pagani.