14 novembre 2019
Aggiornato 22:00
Sociale

Il Consiglio della Liguria approva mozione «pro vita»

Il capogruppo di Fratelli d'Italia, Matteo Rosso, ha chiesto l'impegno del Presidente Toti ad attuare la legge 194 per la parte a tutela della maternità per salvaguardare la vita

Il Consiglio della Liguria approva mozione «pro vita»
Il Consiglio della Liguria approva mozione «pro vita» ANSA

GENOVA - A maggioranza il consiglio regionale della Liguria stamani a Genova ha approvato una mozione che impegna la Giunta Toti a «attuare la parte a tutela della maternità della legge 194 per salvaguardare la vita». Sono stati 17 i voti favorevoli (centrodestra), 6 i contrari (Pd) e 5 gli astenuti (M5S e Rete a Sinistra-LiberaMente Liguria) alla proposta del capogruppo di Fratelli d'Italia, Matteo Rosso, mirata a far sì che «vengano attuate tutte le azioni riportare dalle legge 194/78».

Tutela della maternità e delle donne

«La legge 194 è conosciuta e considerata come la legge sull'aborto ma ciò che molto spesso viene disatteso è che la legge è a tutela della maternità e delle donne», ha detto il capogruppo di FdI Matteo Rosso, che ha proposto la mozione pro vita. «La legge va applicata in toto - hanno replicato le opposizioni -, la mozione dimentica il principio di autodeterminazione delle donne e non rafforza la rete dei consultori pubblici».