> <
RSS

Ranking ATP, Nadal sale al quinto posto

Il primo «1000» sulla terra riporta in quinta posizione Rafael Nadal, che si conferma campione a Montecarlo dove centra il decimo successo, rimettendosi dietro Raonic e Nishikori, scivolato al 7° posto. In vetta sempre Murray. Fognini primo degli italiani al 29° posto.

Inarrestabile Fabio Fognini

Nei quarti il 29enne di Arma di Taggia, numero 40 Atp, ha battuto per 64 61, in un'ora e sette minuti di partita, il giapponese Kei Nishikori, numero 4 Atp e secondo favorito del seeding, finalista nell'edizione dello scorso anno.

Davin è il nuovo coach di Fognini

Il ligure è numero 49 al mondo dopo essere stato 13. Davin, ex tennista professionista - best ranking, numero 30, ad ottobre del 1990 - è stato uno specialista della terra battuta: in carriera ha vinto tre titoli Atp (Saint-Vincent 1989, Palermo 1990 e Bucarest 1994) e vanta altre sei finali.

Fognini sempre il numero uno azzurro

Comanda sempre Djokovic, l'azzurro è numero 22. Alle sue spalle fa un passo avanti Andreas Seppi (n. 27) mentre è stabile Simone Bolelli (n. 59). Una posizione in meno, invece, sia per Paolo Lorenzi (n. 72) che per Marco Cecchinato (n. 89), quinto ed ultimo italiano nella top cento.

Fognini fuori a Shanghai

Il 28enne di Arma di Taggia, numero 26 Atp, semifinalista a Pechino la scorsa settimana, ha ceduto per 63 76(1), in un'ora e 25 minuti di gioco, al sudafricano Kevin Anderson, appena entrato nei top ten e dodicesima testa di serie.

Pennetta: «Le tenniste sono testarde»

L'azzurra intervistata da «I signori del tennis» di Sky: «Essere un esempio nel tennis e avere una responsabilità per questo, è una cosa che ho sempre voluto, sin da piccolina, da quando ho iniziato a vincere, e l'ho sempre vissuta come una cosa naturale»

La vittoria di Parigi lancia Wawrinka nelle top 4

Nella top-ten mondiale, con Novak Djokovic che prosegue il suo dominio, risale in quarta posizione lo svizzero che grazie al trionfo al Roland Garros guadagna ben 5 posizioni. Da segnalare la decima poltrona occupata da Rafa Nadal, negli ultimi dieci anni lo spagnolo non è mai stato così indietro nel ranking.

Fognini al terzo turno a Barcellona

Il 27enne di Arma di Taggia, numero 30 Atp e tredicesima testa di serie, è entrato in gara direttamente al secondo turno battendo per 36 64 61, in un'ora e tre quarti di gioco, il 17enne russo Andrey Rublev, grande speranza del tennis mondiale

Bolelli-Fognini, finale amara

Nella notte italiana gli azzurri, vincitori a gennaio di uno storico titolo agli Australian Open, sono stati sconfitti per 64 67(3) 10-7, dopo un'ora e tre quarti di partita, dalla la coppia formata dal canadese Vasek Pospisil e dallo statunitense Jack Sock, ottavi favoriti del seeding e campioni in carica a Wimbledon.

Fognini stabile, Nadal sul podio

Fabio Fognini è sempre il primo degli azzurri ed è stabile al numero 22: alle sue spalle guadagnano una posizione Andreas Seppi (n. 35) e tre Simone Bolelli (n. 49). Scende Paolo Lorenzi (n. 79; -13), quarto azzurro nei top cento. Lo spagnolo scavalca Murray ed ora è terzo.

Murray terzo ringrazia Fognini oggi 22mo

Lo stop a Nadal permesse allo scozzese di salire in classifica. Grazie alla finale raggiunta nell'Atp 500 di Rio de Janeiro Fabio Fognini guadagna invece sei posizioni nel ranking pubblicato stamane dall'Atp: il ligure è sempre il numero uno azzurro ed occupa la 22esima poltrona.

> <