17 settembre 2019
Aggiornato 00:30

Italia-Argentina, Fognini regala all'Italia il punto dell'1-1

Il numero uno azzurro ha liquidato per 6-1, 6-1, 7-5, in un'ora e 38 minuti di gioco, Juan Monaco. Venerdì il team sudamericano si era portato in vantaggio grazie a Federico Delbonis che aveva sconfitto, in tre ore e 38 minuti di gioco, Andreas Seppi.

PESARO - Con una prestazione maiuscola Fabio Fognini regala all'Italia il punto dell'1-1 nella sfida contro l'Argentina valida per i quarti di finale del World Group della Coppa Davis 2016 in programma sulla terra rossa del Centrale del Tennis Club Baratoff di Pesaro. Il numero uno azzurro ha liquidato per 6-1, 6-1, 7-5, in un'ora e 38 minuti di gioco, Juan Monaco. Venerdì il team sudamericano si era portato in vantaggio grazie a Federico Delbonis che aveva sconfitto, in tre ore e 38 minuti di gioco, Andreas Seppi.

Il racconto del match
Si comincia con tre break di fila: il primo a tenere il servizio è Fognini al quarto gioco che sfrutta l'incapacità di Monaco di essere incisivo con il servizio brekkandolo ancora al quinto gioco e salendo 4-1. Il 32enne di Tandil proprio non entra in partita e l'azzurro, implacabile di rovescio (soprattutto con la risposta), incamera il primo parziale per 6-1.
La giornata no al servizio di Monaco non accenna a migliorare e l'argentino subisce il break anche nel secondo gioco e nel quarto gioco della seconda frazione. Monaco riesce ad interrompere i dieci game consecutivi del ligure e finalmente nel sesto gioco tiene un turno di servizio. Poco dopo, però, Fognini archivia per 6-1 anche il secondo parziale. Nella terza frazione per la prima volta il sudamericano parte in vantaggio ma è questione di poco perché nel terzo gioco arriva, puntuale, il break azzurro con Fognini che poi sale 3-1. Nonostante il vantaggio, però, il 29enne di Sanremo è un pò più nervoso che ad inizio match e Monaco ne approfitta per passare in vantaggio per 4-3 sfruttando tre errori di diritto dell'azzurro che fallisce anche una palla-break. L'argentino non molla ma nell'undicesimo gioco si deve arrendere alla volée di diritto di Fabio che va a servire per il match. Monaco sotterra in rete il rovescio e Fognini chiude 7-5 firmando il pareggio italiano.