7 aprile 2020
Aggiornato 10:00
Tennis

Coppa Davis 2020: vincono Fognini e Mager, Italia-Corea del Sud 2-0

E' partita benissimo l'Italia che ha chiuso in vantaggio per 2-0 la prima giornata della sfida di Coppa Davis contro la Corea del Sud valida per il turno preliminare della Coppa Davis 2020

Il tennista azzurro Fabio Fognini
Il tennista azzurro Fabio Fognini ANSA

CAGLIARI - E' partita benissimo l'Italia che ha chiuso in vantaggio per 2-0 la prima giornata della sfida di Coppa Davis contro la Corea del Sud valida per il turno preliminare della Coppa Davis 2020, in programma fino a sabato sulla terra rossa del Tennis Club Cagliari (la vincente sarà una delle 12 squadre protagoniste a novembre delle Finals per il trofeo alla Caja Magica di Madrid). Si gioca a porte chiuse per l'emergenza Coronavirus: SuperTennis, la tv della Fit, trasmette in diretta tutti i match.

Nel primo singolare Fabio Fognini ha infatti battuto per 60 63, in appena 64 minuti di partita, Duckhee Lee, mentre nella seconda partita, iniziata con un paio d'ore di ritardo a causa della pioggia, Gianluca Mager, esordiente con la maglia della nazionale, ha sconfitto 63 75, in un'ora e 35 minuti di gioco, Ji Sung Nam.

Fognini: «Porte chiuse? Triste ma giusto così»

«In questo periodo è giusto così, triste ma giusto, prima la salute e poi il divertimento». Lo ha detto Fabio Fognini dopo la vittoria che ha dato il primo punto all'Italia in coppa Davis contro la Corea del sud a Cagliari. La sfida? «Una gara un po' strana, mi serviva giocare punti: era quello che mi ero prefissato per cercare di recuperare dall'infortunio al polpaccio. Comunque tutto bene. L'importante era portare il punto a casa. Ora speriamo di chiudere la giornata sul due a zero. Giocare per la maglia azzurra è bello e diverso. Non sta a me dire se è giusto fare altre scelte».

Indian Wells? «La situazione è quella che è per questa emergenza- ha detto ancora Fognini - è in forte dubbio così come è in dubbio Miami». Un pensiero a Cagliari: «Mi ricordo qui la partita con la Slovacchia, mi dispiace per i cagliaritani che ci tenevamo tanto a questo appuntamento».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal