18 novembre 2019
Aggiornato 16:30

Fognini stabile, Nadal sul podio

Fabio Fognini è sempre il primo degli azzurri ed è stabile al numero 22: alle sue spalle guadagnano una posizione Andreas Seppi (n. 35) e tre Simone Bolelli (n. 49). Scende Paolo Lorenzi (n. 79; -13), quarto azzurro nei top cento. Lo spagnolo scavalca Murray ed ora è terzo.

ROMA - Qualche piccola variazione in casa Italia nel nuovo ranking mondiale pubblicato stamane dall'Atp. Fabio Fognini è sempre il primo degli azzurri ed è stabile al numero 22: alle sue spalle guadagnano una posizione Andreas Seppi (n. 35) e tre Simone Bolelli (n. 49). Scende Paolo Lorenzi (n. 79; -13), quarto azzurro nei top cento. Per quanto riguarda la top-ten Dubai lascia più o meno invariato il distacco tra Djokovic e Federer. La vittoria a Baires permette invece a Rafa Nadal di riprendersi la terza poltrona scavalcando Murray: lo scozzese è superato pure dal giapponese Kei Nishikori (n. 4) che segna un nuovo best ranking. Il successo ad Acapulco permette a David Ferrer di togliere l'ottava posizione a Berdych, mentre al decimo posto ennesimo cambio della guardia in queste ultime settimane tra Cilic e Dimitrov, con il bulgaro che ha pagato la prematura uscita di scena in Messico dove era il campione in carica.

La top 10 ATP: 1. Novak Djokovic (Srb) 13165, 2. Roger Federer (Sui) 9205, 3. Rafael Nadal (Esp) 5675 (+1) 4. Kei Nishikori (Jpn) 5415 (+1) 5. Andy Murray (Gbr) 5370 (-2) 6. Milos Raonic (Can) 4980, 7. Stanislas Wawrinka (Sui) 4595, 8. David Ferrer (Esp) 4535 (+1) 9. Tomas Berdych (Cze) 4340 (-1) 10. Marin Cilic (Cro) 3450 (+1).

Gli italiani: 22. Fabio Fognini 1530, 35. Andreas Seppi 1145 (+1) 49. Simone Bolelli 919 (+3) 79. Paolo Lorenzi 632 (-13) 113. Luca Vanni 489 (-4) 152. Marco Cecchinato 340 (-2) 186. Potito Starace 266 (-16) 195. Andrea Arnaboldi 252 (+8) 196. Matteo Viola 252 (-3) 219. Stefano Travaglia 221.