Gattuso e quella lezione ancora non imparata

Il Milan esce con un modestissimo pareggio dal Vigorito di Benevento e la consapevolezza di aver sprecato un’occasione clamorosa per il rilancio della squadra. Alla base l’errore da troppa paura del tecnico rossonero che ha tolto Suso per mettere Zapata. Nemmeno 10 mesi fa il Milan di Montella espugnava Bologna addirittura in 9 contro 11.

Milan: una rosa con 7 spine

Subito sette casi spinosi per la nuova dirigenza rossonera in vista della prossima stagione. Si parte dal tecnico Montella e, passando dalle questioni Donnarumma, Suso, De Sciglio, Deulofeu, Pasalic, si finisce a Bacca, sempre più vicino ad una necessaria cessione a giugno. Ecco tutte le percentuali di permanenza al Milan.

Milan, con Bacca-dula si vince

La squadra di Montella strappa la vittoria contro il Cagliari proprio allo scadere, grazie ad un gol nato dalla nuova idea del tecnico rossonero: i due centravanti insieme con Lapdula che crea e Bacca che sigilla. Nel complesso però la prestazione rossonera è stata tutt’altro che esaltante.