Calciomercato Milan

Milan, è Pasalic il primo acquisto per il centrocampo

Malgrado un prestito secco che in teoria a fine stagione dovrebbe ricondurre il centrocampista croato al suo club d’appartenenza, il Chelsea, non è esclusa una sua permanenza a Milanello. Ecco per quali ragioni…

Il croato Mario Pasalic
Il croato Mario Pasalic (ANSA)

MILANO - Si fa un gran parlare in questi giorni delle tante possibili suggestioni di mercato in casa Milan, soprattutto nel settore nevralgico del centrocampo. Kessie, Pellegrini, Luiz Gustavo, Fabregas, Duncan, tutti nomi che Fassone e Mirabelli stanno seguendo con attenzione, pronti a sferrare l’attacco decisivo al momento opportuno e nel caso si presentasse l’occasione giusta.

Tra Chelsea e Milan

Malgrado i tanti profili monitorati dai nuovi dirigenti rossoneri, il primo colpo del Milan del futuro potrebbe essere un volto già noto, quello della mezzala croata Mario Pasalic. Sappiamo bene che il ragazzo è di proprietà del Chelsea e che è arrivato in Italia in prestito senza alcun diritto di riscatto. Ma a giocare a favore del club di via Aldo Rossi esiste una clausola di prelazione, strappata agli inglesi, che prevede un dettaglio tutt’altro che trascurabile: in caso i Blues decidessero di mettere in vendita il ragazzo, il Milan ha il diritto di pareggiare l’offerta e mettere le mani sul calciatore.

La volontà di Mario

A cui vanno aggiunti altri due particolari tutt’altro che secondari. Innanzitutto Mario Pasalic è in scadenza di contratto con il Chelsea nel 2018, status che lo pone nella condizione di dover rinnovare subito oppure finire inevitabilmente sul mercato; e poi ci sono le volontà del centrocampista, espresse con vigore nei giorni scorsi dal suo agente Naletilic («Mario sta benissimo al Milan e vorrebbe rimanere»). Ecco, alla luce di tutti questi elementi, sembra sempre più probabile l’acquisto definitivo del croato da parte del club di via Aldo Rossi. Il primo tassello da cui ripartire.