16 gennaio 2019
Aggiornato 17:00
Psicodramma Veneto

Tosi e Moretti, i deliri estivi degli sconfitti da Zaia

Riprendersi dalla batosta elettorale subita alle ultime elezioni regionali sembra davvero difficile: il leghista pentito fonda il suo nuovo partito (di cui non sentivamo il bisogno), mentre la piddina accusa tutti tranne la vera colpevole, se stessa

Il leader che non c'è

Cari greci, prestateci Tsipras

Quanto ci servirebbe, in Italia, un premier come quello greco. Giovane sì e con la camicia bianca, ma anche esperto, appassionato, coraggioso con l'Europa e sempre pronto a rivolgersi al suo elettorato. Altro che i nostri politici...

La Lega nord raggiunge oltre il 50% delle preferenze

Regionali, il Veneto resta a Zaia

Luca Zaia viene rieletto governatore della Regione Veneto con ol tre il 50% delle preferenze. Zaia supera di 28 punti la candidata di centrosinistra Alessandra Moretti, mentre Flavio Tosi guadagna il quarto posto, dopo il grillino Jacopo Berti

La fifa del Premier

Regionali, stavolta Renzi si gioca tutto. E trema

Le elezioni di questo fine settimana si sono trasformate in un referendum sul premier. Che in pochi giorni è passato dall'annunciare un 7-0 a mettere le mani avanti prevedendo un 4-3. Ma ormai non è più sicuro nemmeno di vincere

Regionali Veneto 2015

La strana coppia non scalfisce Zaia

In Veneto aumenta il vantaggio del Governatore uscente. Il patto di non belligeranza fra Tosi e Moretti non sortisce gli effetti sperati. Si è scoperto che l’ex sindaco porta via voti solo alla candidata del PD.

Candidata Pd alle regionali venete

Moretti: Veneto seconda regione cementificata, invertiamo la tendenza

«Il Veneto è la seconda Regione più cementificata d'Italia dopo la Lombardia. Occorre invertire la tendenza». Così Alessandra Moretti, candidata del centrosinistra alla presidenza della Regione. Secondo i dati diramati dall'Istituto Nazionale urbanistica, dal 1983 al 2006 l'erosione di suolo agricolo ha raggiunto il valore di oltre 33 mila ettariì, pari al'1,8% della superficie regionale.

La candidata Pd per le Regionali venete

Moretti: «Voglio essere chiamata sindaco del Veneto»

La candidata alla presidenza della Regione Veneto Alessandra Moretti che ha presentato oggi due delle liste che appoggiano la sua corsa elettorale ha affermato: «Non mi piace farmi chiamare presidente ma sindaco del Veneto perché dopo aver conosciuto palmo a palmo tutta la regione mi piace l'idea di essere il sindaco di tutti i veneti».

Il premier interviene nella campagna elettorale di Alessandra Moretti

Renzi: «Se saremo uniti vinceremo anche in Veneto»

Quella in Veneto è una sfida "difficile e delicata", ha dichiarato il premier, Matteo Renzi, guinto a Mestre per sostenere Alessandra Moretti nella campagna elettorale. Ma il presidente del Consiglio è comunque intenzionato a vincerla.

Regionali Veneto

Salvini: Zaia vincerà in Veneto

Il segretario federale della Lega Nord ha affermato che «Non mi interessano i sondaggi, sono tutti buoni per la Lega. Il sondaggio quello vero sarà in cabina elettorale il 31 maggio in Veneto, Toscana, Umbria, Marche, Liguria, Puglia», l'unica preoccupazione è l'astensionismo.

Ecco i risultati del sondaggio di Demopolis

PD in vantaggio: vince in 4 regioni su 7

Se si votasse oggi, secondo i dati dell'Istituto Demopolis, 4 governatori andrebbero al Pd, in Toscana, Puglia, Umbria e, con margini più ristretti, nelle Marche. Mentre il quadro in Liguria risulta ancora piuttosto confuso, si profila un testa a testa in Veneto e Campania

Campagna elettorale in Veneto

Le proposte della Moretti: Tariffa unica dell'acqua e la raccolta differenziata

Razionalizzazione delle autorità d'ambito territoriale per arrivare ad una tariffa unica per l'acqua e riorganizzazione della gestione dei rifiuti con l'approvazione del piano regionale, più volte richiesto dall'Europa, che porti la Regione all'obiettivo del 76% di raccolta differenziata. Sono le principali proposte di Alessandra Moretti, candidata Pd.

Lega Nord e FdI uniti in Veneto

Zaia: «Ringrazio la Meloni, siamo una bella squadra»

Il presidente del Veneto, ricandidato alle prossime regionali del 31 maggio, e Fratelli d'Italia hanno stretto un accordo per il sostegno del partito guidato da Giorgia Meloni alla corsa del governatore leghista. «Il nostro rapporto è forte e saremo una bella squadra», ha dichiarato Luca Zaia.

Nei sondaggi scende il vantaggio del governatore

Tosi getta lo scompiglio fra le truppe di Zaia

Se la Lega dovesse perdere il Veneto non è difficile prevedere una resa dei conti sia in Forza Italia che in via Bellerio. Ma per gli eventuali sconfitti è già pronta una candidatura ( per Salvini o per Berlusconi?) a sindaco di Milano.

I sondaggi registrano un inaspettato testa a testa in Veneto

A Tosi riesce il colpo: Moretti in crescita su Zaia

Secondo due sondaggi commissionati da Bruno Vespa, tra Zaia e la Moretti ci sarebbe al massimo un punto di distacco. Il dato sarebbe una chiara conseguenza dello strappo di Tosi, che, dato all'11-12%, avrebbe eroso parte del consenso di Zaia. A guadagnarci, la dem Moretti. Che, fino a qualche settimana fa, non aveva alcuna chance di vittoria, mentre ora sembra potersela giocare.

La spaccatura ai vertici sta creando problemi anche alla base

Fibrillazione in Veneto. Ecco gli uomini di Tosi

Un sondaggio fa tremare i polsi a Luca Zaia: a Verona Flavio Tosi sta davanti di oltre dieci punti al presidente uscente del Veneto e di quindici rispetto ad Alessandra Moretti. Certo, siamo nella roccaforte tosiana, ma in terra euganea il vento sta cambiando e la certezza granitica che aveva Luca Zaia di vincere anche con la discesa in campo di Tosi inizia a scricchiolare.

Intervista al Diario di uno dei sei parlamentari che hanno lasciato Salvini

Prataviera: vado con Tosi perché difende meglio il Veneto

Sono sei, i parlamentari fuoriusciti dalla Lega Nord a seguito della vicenda Tosi. Tra questi, Emanuele Prataviera, che, in esclusiva al DiariodelWeb.it, spiega i motivi che l'hanno portato alla sofferta decisione. Innanzitutto, l'incapacità di rispondere ai problemi concreti della gente di Luca Zaia, e l'espulsione di Flavio Tosi. Con cui Prataviera vuole costruire una valida alternativa.

Regionali Veneto

Moretti spera in Tosi l'«eretico»

Standing ovation e tripudio di gerbere gialle per Flavio Tosi che ha annunciato ufficialmente la sua discesa in campo dal palco della convention della sua fondazione «Ricostruiamo il Paese» nell'auditorium gremito, centinaia di persone, della Fiera di Verona.

Primarie centrosinitra

Plebiscito annunciato per Alessandra Moretti

La recordwoman delle preferenze, 230mila alle scorse Europee, sarà la sfidante alle regionali di primavera dell'attuale presidente del Veneto, il leghista Luca Zaia. Moretti è la prima donna nella storia del Veneto a correre per la presidenza della Regione.

Regionali 2015

Primarie centrosinistra, Veneto al voto

Sono tre i contendenti dai quali dovrà uscire lo sfidante di Luca Zaia: Alessandra Moretti, europarlamentare, Simonetta Rubinato, senatrice del Pd e il consigliere regionale Idv, Antonino Pipitone. Favorita la «Ladylike» Moretti, già vice sindaco di Vicenza e caldeggiata dall'attuale sindaco, Achille Variati.

Il Governatore si tira fuori i dissidi interni alla Lega

Zaia: «Non sto né con Salvini né con Tosi»

Il Governatore della Regione Veneto, Luca Zaia, commenta le recenti vicissitudini che hanno segnato la Lega Nord e che hanno coinvolto il leader, Matteo Salvini, e il sindaco di Verona, Flavio Tosi, in vista delle prossime elezioni regionali. Il presidente della Regione Veneto si tira fuori dalle polemiche e sottolinea che il "Presidente lavora a tempo pieno e pancia a terra per i cittadini".

Faccia a faccia M5s-Pd

Renzi: «Il M5s? Autogoal via blog»

Il sondaggio di Ixé rivela che il 76% degli elettori del M5s vorrebbe che Grillo proseguisse il dialogo per le riforme col governo Renzi. Ma, se il M5s si sconfessa via blog, lo stallo è dietro l'angolo.

Riforme costituzionali

PD: Ora tocca a noi

Inizia la battaglia delle riforme, che si combatterà a colpi di emendamenti dentro e fuori il Pd. E c'è chi è aperto al dialogo col M5s come Tonini, e chi come la Moretti spera in un cessate il fuoco da parte dell'opposizione grillina.

Politica e giustizia

Orsoni si dimette da sindaco di Venezia

Il primo cittadino ha lasciato dopo essere stato arrestato per l'inchiesta Mose. «Con grande amarezza concludo questo mio mandato - ha aggiunto - certo di avere sempre operato nell'interesse della città, dei suoi cittadini e delle sue cittadine. Ho deciso di farlo per marcare la mia estraneità dal mondo della politica»