24 giugno 2017
Aggiornato 17:30
> <
RSS

ENI ed ENEL dimezzano gli infortuni

La società energetica ha visto crollare negli ultimi 5 anni del 50% l'indice di frequenza degli infortuni sul lavoro del suo personale e di quello delle imprese appaltatrici. Per il Cane a sei zampe già nel 2013 gli indici infortunistici sono risultati top performer nel settore Oil & Gas, dato migliorato nel 2014 del 15% proseguendo un trend di diminuzione che è stato di oltre il 60% in 6 anni

ENEL contro le sanzioni alla Russia

L'amministratore delegato della società energetica, Francesco Starace, dopo aver incontrato il presidente russo, Vladimir Putin ha spiegato che a Mosca «ci sono prospettive» per la sua azienda, ma che a causa delle limitazioni commerciali imposte al Paese «queste prospettive si andranno riducendo»

Perché conviene cablare l'Italia con ENEL

Posare la fibra ottica sfruttando il programma di sostituzione dei contatori della luce costerà «tra i 4 e i 6 miliardi di euro», contro i 16 miliardi che si spenderebbero agendo autonomamente. Lo ha spiegato l'amministratore delegato della società energetica, Francesco Starace, in una lunga intervista al Sole 24 ore

ENEL: ammorbidita la clausola di onorabilità

Assemblea degli azionisti della compagnia energetica: approvato il bilancio 2014, deliberato un dividendo pari a 0,14 euro per azione, nominato Alfredo Antoniozzi nel consiglio di amministrazione, approvato il piano di incentivazione di lungo termine per il 2015 destinato al management e modificata la norma dello statuto che regola la decadenza e l'eleggibilità dei membri del cda

Enel e Terna insieme, ma all'estero

Le due compagnie hanno siglato un memorandum of understanding di cooperazione triennale per individuare, valutare e sviluppare iniziative integrate e opportunità greenfield (per la realizzazione di nuovi asset) e/o brownfield (per l'acquisizione di asset esistenti) legate alle reti di trasmissione nei Paesi, diversi dall'Italia, dove entrambe hanno un interesse strategico o commerciale

Buon inizio 2015 per ENEL

La società ha chiuso il primo trimestre con ricavi per 19,970 miliardi di euro (+9,8%) e un utile netto ordinario di 810 milioni (+7,3%) salito del 7,3% a 810 milioni di euro. Aumentati anche i debiti per 2,131 miliardi. Il Tesoro ha proposto Alfredo Antoniozzi come futuro amministratore.

Le prossime mosse di ENEL dal Cile alla Slovacchia

In America latina la compagnia energetica sta pensando di separare le attività di generazione e distribuzione di energia elettrica svolte nell'estremo Sud-Ovest del continente, da quelle sviluppate in altri Paesi del Sud America. In Europa invece ha ricevuto l'offerta da parte del governo slovacco perché gli ceda parte delle sue quote nella Slovenske elektrarne

Dalla Norvegia alla Sicilia passando per l'Egitto, un aprile cruciale per ENI

Lo scorso venerdì la piattaforma petrolifera Goliat ha terminato il suo viaggio e in estate sarà la primo a entrare in esercizio nel Mare di Barent, diventando l'installazione offshore più a Nord del Pianeta. Entro fine mese saranno resi pubblici i dettagli per il rilancio a raffineria green di Gela. Intanto Terna punta a una partnership con il Cane a sei zampe, che parta dal Nord Africa

ENEL approva il bilancio 2014, -87% degli utili

Il contesto economico difficile ha portato la società a operare svalutazioni di asset per 6,427 miliardi. A pesare il raddoppio dei costi per la costruzione di una centrale nucleare da parte della controllata Slovenské elektrárne, la diminuzione di valore degli asset degli impianti "tradizionali" in Italia. Proposto dividendo da 14 centesimi.

ENI e ENEL: la vera novità è la collaborazione

A Pomezia è stata inaugurata una colonnina per ricaricare i principali modelli di auto elettriche in mezz'ora. L'impianto «Fast recharge plus», il primo dei 15mila previsti, permette di ricaricare tre auto contemporaneamente, sia a corrente continua che alternata (rispettivamente a 50kW, 22 e 43 kW), è nato grazie all'accordo fra i due gruppi siglato il 23 marzo del 2013.

Ricerca archeologica? Affidiamola agli USA

Interpellanza al femminile su un accordo tra il Comune di Roma ed Enel, che finanzia profumatamente la valorizzazione di importanti reperti archeologici della Capitale. Peccato che la ricerca sia affidata all'università del Missouri e ad altri 9 atenei statunitensi, per 100mila euro a testa. E noi, così, con la cultura non ci mangeremo mai

ENEL-ENDESA, avviata riorganizzazione in Spagna e America Latina

L'obiettivo, spiega il gruppo, è di semplificare la catena di controllo ed allineare la struttura societaria alla nuova organizzazione del gruppo; rifocalizzare Endesa come azienda leader nei mercati energetici iberici, attraverso un nuovo piano industriale incentrato sullo sviluppo delle attuali piattaforme di business e sull'innovazione del modello energetico; favorire la creazione di valore per

> <