9 dicembre 2019
Aggiornato 13:00
Movimento 5 stelle

Alleanze, Di Maio: «Mai con un singolo partito»

Il candidato premier del M5s: «Ci hanno fatto una legge contro ma è una legge che si rivolterà contro di loro, la legge elettorale. Troveremo convergenze in Parlamento sui temi»

Elezioni regionali

Sicilia, Di Maio: «Osce monitori le elezioni»

Il candidato premier del M5s: «Noi lanciamo una forte denuncia, c'è un grande pericolo di condizionamento del voto e di mancanza di libertà»

Lotta alla criminalità organizzata

Sarti (M5s): «Borsellino e Falcone uccisi dalla Mafia e dallo Stato»

La parlamentare del Movimento 5 stelle è intervenuta in aula alla Camera per denunciare i tanti punti oscuri dietro alle stragi degli anni '90, in cui persero la vita i due magistrati simbolo della lotta alla criminalità organizzata. «Tanti nomi dei responsabili devono ancora essere trovati e scritti nelle sentanze»

Lotta alla criminalità

Mafia, blitz contro i fiancheggiatori di Messina Denaro: 14 arresti

Stamani, nei comuni di Marsala e Mazara del Vallo, in provincia di Trapani, i Carabinieri del Ros e del Comando Provinciale hanno fermato 14 persone su ordine della Procura Distrettuale Antimafia di Palermo, diretta dal Francesco Lo Voi.

Lotta alla criminalità organizzata

Torna in carcere il boss dei Santapaola Maurizio Galletta

Per lui è stata disposta la custodia cautelare in carcere per concorso in falsità ideologica, truffa aggravata ai danni dell'Inps, intestazione fittizia di beni e detenzione e porto illegale di pistola. Sono finite in manette anche altre due persone

Lotta alla criminalità organizzata

Mafia a Trapani: confisca milionaria a imprenditore prestanome

La Direzione investigativa antimafia di Trapani ha messo i sigilli a beni per circa 1,8 milioni di euro, di Carmelo Gagliano, 50 anni di Marsala, attivo nel settore dei trasporti. Nei confronti dell'uomo applicata la sorveglianza speciale di pubblica sicurezza

Lotta alla mafia

Sequestrati beni per 2 milioni a boss mafioso di Palermo

Sigilli a case, terreni e conti correnti bancari. Il provvedimento scaturisce dalle indagini svolte dai militari dell'Arma a partire dal 2011, anno in cui l'uomo era stato arrestato nell'ambito dell'operazione «Pedro», per aver diretto il mandamento di Porta Nuova.

Due mesi prima veniva ucciso Giovanni Falcone

Paolo Borsellino: storia di un eroe a 24 anni dalla strage di via D'Amelio

Erano quasi le 17 del 19 luglio 1992 quando una Fiat 126 imbottita di tritolo saltava in aria uccidendo il magistrato Paolo Borsellino e i cinque agenti di scorta Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

Coinvolto nell'omicidio di un uomo avvenuto nel 2009

Messina Denaro, sequestrati beni per 3 milioni a fedelissimo del boss

Conosciuto come Mimmo, Scimonelli è un soggetto socialmente pericoloso, che ricopre un ruolo di spicco all'interno della famiglia mafiosa di Partanna, come «anello» della catena epistolare riconducibile a Matteo Messina Denaro.

I pm: nessuna responsabilità per Fiera Milano ed Expo

Expo 2015, mafia sugli appalti: 11 arresti a Milano

La mano della mafia sui padiglioni Expo, un giro di soldi poco chiari, undici arresti e il sequestro preventivo di diversi milioni di euro. E' il bilancio dell'operazione condotta dalla Guardia di Finanza

Ricostruito l'organigramma dei clan

Mafia, blitz Carabinieri a Palermo: 62 arresti

Associazione mafiosa, estorsione, danneggiamento, ricettazione, favoreggiamento e reati in materia di armi aggravati dal metodo mafioso i reati contestati agli indagati

L'assassinio nella mattina di giovedì

Duplice omicidio a Palermo, fermati i vicini: due coniugi insospettabili

Sembrava una vera e propria esecuzione di tipo mafioso, quella consumatasi nel quartiere palermitano di Falsomiele. Dietro all'omicidio di Vincenzo Bontà e Giuseppe Vela non c'è Cosa Nostra, ma la mano di due vicini di casa

Smantellato clan

Palermo, così i boss eleggevano i loro capi

Con l'operazione «Torre dei diavoli», i Carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Palermo hanno inferto un duro colpo al mandamento mafioso di Santa Maria di Gesù. Sei sono stati i provvedimenti di fermo, emessi dalla Procura di Palermo.

Si stringe il cerchio intorno al boss

Nuovo duro colpo alle casse di Matteo Messina Denaro

E' stato messo a segno da polizia, carabinieri e guardia di finanza che hanno sequestrato beni mobili, immobili e aziende per un valore di 13 milioni di euro nei confronti di 4 fedelissimi del numero 1 di Cosa nostra.

Vittima uccisa per furto di un camion di Messina Denaro

Risolto omicidio di mafia avvenuto nel 2009: 2 arresti a Trapani

In manette, al termine dell'indagine coordinata dal Procuratore Aggiunto Maria Teresa Principato, e dai sostituti Carlo Marzella e Francesco Grassi della dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo, sono finiti due 44enni trapanesi.

Le cosche delle due città insieme per compiere rapine

Scoperto asse mafioso tra Palermo e Trapani: 4 arresti

Un ulteriore passo avanti nella ricerca di Matteo Messina Denaro e nell'individuazione delle sue reti d'azione è stato compiuto con l'arresto, da parte dei carabinieri del ROS e del Comando Provinciale di Trapani, di 4 affiliati alle famiglie mafiose palermitane di Bagheria e Corso dei mille, indagati per rapina e ricettazione aggravate dalle finalità mafiose.

Ex ministro era indicato come input della prima fase accordo

Stato-Mafia, trattativa: assolto l'ex ministro Dc Mannino

Stamani il gup di Palermo Marina Petruzzella ha assolto, per non aver commesso il fatto, uno dei principali protagonisti della prima repubblica, accusato di aver fatto parte del tavolo tra Stato e mafia per porre fine al biennio delle stragi

Ricostruito l'organigramma del gruppo criminale catanese

Duro colpo al clan Mazzei di Catania: arrestate 7 persone

Duro colpo della Guardia di Finanza di Catania al clan mafioso Mazzei. In 7 sono finiti agli arresti con l'accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso e rapina aggravata

Inchiesta trattativa Stato-mafia

L'ex Ministro Martelli denuncia il pentito D'Amico

Il collaboratore di giustizia, ascoltato in qualità di teste nelle scorse settimane al processo sulla trattativa Stato-mafia, aveva parlato del coinvolgimento dell'ex Guardasigilli in qualità di mandante delle stragi di Capaci e via D'Amelio.

Prima uscita pubblica nella sua Palermo

Mattarella ricorda Falcone: «La mafia si può sconfiggere»

Ventitrè anni fa la stage di Capaci. Il presidente della Repubblica alla celebrazioni, centinaia di ragazzi al Villaggio della legalità. Gli studenti ridipingono la scritta «No mafia» sulla casa da cui fu azionato il telecomando.

La leader della Cgil ricorda il deputato ucciso dalla mafia

Camusso: «Il lavoro deve avere regole, diritti e certezze»

E' stato ricordato stamani a Palermo il deputato del Pci Pio La Torre, ucciso la mattina del 30 aprile 1982 insieme all'autista Rosario Di Salvo. Padre della legge Rognoni-La Torre, sulla confisca dei patrimoni illecitamente accumulati dalla criminalità organizzata, quella di La Torre è stata una delle figure di maggior spicco nel campo della lotta a Cosa nostra.

Mafia

Palermo ricorda Pio La Torre

Deputato del Pci ucciso la mattina del 30 aprile 1982 insieme all'autista Rosario Di Salvo. Padre, insieme con Rognoni, della legge sulla confisca dei patrimoni illecitamente accumulati dalla criminalità organizzata

Il deputato palermitano accusa il Pd di campagne elettorali clientelari

Nuti sul blog di Grillo: «Alla Leopolda sicula ha vinto la mafia»

Un lungo post sul blog di Beppe Grillo, a firma del deputato palermitano Riccardo Nuti, rinfocola la polemica sui rapporti fra politica e mafia. Il tema del lungo intervento è la 'Leopolda' palermitana, organizzata dal sottosegretario renziano all'Istruzione Davide Faraone, e fin dal titolo, «Ha vinto la mafia», non lascia dubbi sulle intenzioni dell'autore: «Siete come Forza Italia».