Italia | Stragi del '92 e '93

Tutto sulla sentenza sulla «Trattativa Stato-Mafia»: 20 Aprile 2018

Dopo 5 anni arriva la sentenza per il processo sulla trattativa Stato-mafia: condannati Mori, Dell'Utri, De Donno, assolto Mancino. Ecco i commenti dei principali giornali italiani

Marcello Dell'Utri e Silvio Berlusconi
Marcello Dell'Utri e Silvio Berlusconi (ANSA)

PALERMO - Colpevoli. A conclusione di un processo durato 5 anni, la Corte d'Assise di Palermo, chiamata a decidere sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia, ha condannato a pene comprese tra 8 e 28 anni di carcere gli ex vertici del Ros Mario Mori, Antonio Subranni e Giuseppe De Donno, l'ex senatore Dell'Utri, Massimo Ciancimino e i boss Bagarella e Cinà. Assolto dall'accusa di falsa testimonianza l'ex presidente del Senato Nicola Mancino.

Trattativa Stato-mafia: condannati Mori, Dell'Utri e Ciancimino. Assolto Mancino (Corriere della Sera)

Trattativa Stato-mafia, quelle domande senza risposta (Il Giornale)

Trattativa Stato-Mafia, sentenza storica: Mori e Dell’Utri condannati a 12 anni. Di Matteo: «Ex senatore cinghia di trasmissione tra Cosa nostra e Berlusconi» (Il Fatto Quotidiano)

Stato-mafia, una sentenza che s’insinua nella formazione del governo (La Stampa)

Stato-mafia, una sentenza: tante perplessità (Il Giornale d'Italia)

Sentenza grillina sulla Trattativa (Il Foglio)