27 giugno 2017
Aggiornato 07:00
> <
RSS

Cessione Milan: Berlusconi, ok ai cinesi

La riunione odierna con i figli e i vertici Fininvest ha convinto Silvio Berlusconi della bontà dell’offerta cinese. Non sono venuti fuori i nomi dei vari investitori ma la loro solidità finanziaria sembra sia stata accertata. Resta ancora quel piccolo grande dubbio sul nuovo assetto societario del Milan asiatico.

Conte, smacco al Milan: e la Nazionale sprofonda

La pesante batosta incassata all’Allianz Arena contro la Germania riporta a galla alcune scelte discutibili del ct, ad esempio l’ostracismo conclamato nei confronti di alcuni giocatori rossoneri quali Bonaventura, Romagnoli, Donnarumma, Abate etc. etc. Giustificata invece la decisione di mettere in disparte la delusione Bertolacci.

Milan, grandi manovre in panchina

Il futuro di Sinisa Mihajlovic sembra comunque segnato. Il presidente rossonero non è soddisfatto del rendimento del Milan e sogna di portare finalmente sulla panchina rossonera l’attuale commissario tecnico della Nazionale Antonio Conte. L’alternativa potrebbe essere un altro ex ct, Cesare Prandelli, attualmente libero.

Milan-Ibrahimovic, ora si può

Entra nel vivo la trattativa per riportare il gigante svedese in rossonero. L’attaccante ha ancora un anno di contratto con il Psg quindi ci sarà da discutere con il club parigino, ma il triennale da 6,5 milioni a stagione per Ibra è già pronto. Intanto Galliani è in Portogallo a trattare Brahimi e il vecchio amore Jackson Martinez.

La rivincita di Allegri

La vittoria superlativa della Juventus a Firenze nella semifinale di ritorno della Coppa Italia, dovrebbe aver finalmente convinto i tantissimi detrattori del tecnico bianconero. Eppure c’è ancora qualcuno convinto che Allegria sia solo un incapace fortunato. Voi da che parte state?

Allegri apre a Conte

Se ieri il presidente della Juve Andrea Agnelli era stato un po' caustico con il ct oggi Allegri apre alle sue esigenze. «Fare polemiche a distanza non serve. Dovremmo ritrovarci, tutti gli allenatori di Serie A, col ct a Coverciano per cercare di confrontarci e migliorarci».

Agnelli bacchetta Conte: «Non capisco i problemi del Ct»

L’ufficializzazione del rinnovo di Buffon e Chiellini, rispettivamente fino a 2017 e 2018, è stata anche l’occasione per scatenare una nuova polemica tra il presidente della Juve e l’ex allenatore bianconero: «Ci sono regole e calendari della Fifa e valgono per tutti». Le due colonne juventine intanto si dicono entusiaste: «Quando si parlerà di noi si penserà alla Juve».

Juventus-Inter, la storia infinita

Le dimissioni di Moratti e le conseguenti dichiarazioni astiose di Andrea Agnelli hanno riaperto il contenzioso mai sopito tra bianconeri e nerazzurri, nemici giurate dall’era Calciopoli. Ed ora appuntamento al 6 gennaio, giorno del rendez-vouz in campionato allo Juventus Stadium.

> <