28 maggio 2020
Aggiornato 15:00
Calcio | Nazionale

Eca: Agnelli è il nuovo presidente di tutti i club

L’European Club Association, il maxi-sindacato che riunisce ben 220 squadre (9 italiane) appartenenti a 53 Nazioni, ha scelto il suo nuovo presidente: è il numero uno della Juventus Andrea Agnelli che succede a Karl Heinz Rummenigge, grazie anche al supporto dei 9 club italiani, Fassone e Lotito su tutti.

Andrea Agnelli, nuovo presidente dell'Eca
Andrea Agnelli, nuovo presidente dell'Eca ANSA

ROMA - Nel lusso del Presidente Wilson di Ginevra, l’Eca ha scelto il suo nuovo leader. Si tratta del numero uno della Juventus Andrea Agnelli, primo italiano nella storia a ricoprire questo prestigioso incarico, che succede al tedesco Karl Heinz Rummenigge.  
L'elezione è avvenuta questa mattina nel corso dell’Assemblea dei club europei e incorona il dirigente italiano, già da cinque anni nel board dell'Eca e da due nel consiglio direttivo della Uefa

9 club italiani
Si tratta di una carica importantissima e vitale per gli equilibri del calcio continentale. L’Eca, acronimo di European Club Association, è formato da ben 220 club in rappresentanza di 53 paesi ed è l’organismo deputato a dialogare con Fifa e Uefa su tutti i temi che riguardano lo sviluppo del calcio, dalle assicurazioni dei giocatori al format delle Coppa europee. 
Dei 220 club, 9 sono italiani, Milan, Juve, Inter e Napoli Fiorentina, Roma, Udinese, Sampdoria e l’ultima entrata Lazio, che hanno offerto tutto il loro sostegno ad Andrea Agnelli per il conseguimento di un successo che potrebbe rivelarsi strategico per tutto il calcio nazionale.
 

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal