18 giugno 2019
Aggiornato 17:30
Calcio | Nazionale

Eca: Agnelli è il nuovo presidente di tutti i club

L’European Club Association, il maxi-sindacato che riunisce ben 220 squadre (9 italiane) appartenenti a 53 Nazioni, ha scelto il suo nuovo presidente: è il numero uno della Juventus Andrea Agnelli che succede a Karl Heinz Rummenigge, grazie anche al supporto dei 9 club italiani, Fassone e Lotito su tutti.

Andrea Agnelli, nuovo presidente dell'Eca
Andrea Agnelli, nuovo presidente dell'Eca ( ANSA )

ROMA - Nel lusso del Presidente Wilson di Ginevra, l’Eca ha scelto il suo nuovo leader. Si tratta del numero uno della Juventus Andrea Agnelli, primo italiano nella storia a ricoprire questo prestigioso incarico, che succede al tedesco Karl Heinz Rummenigge.  
L'elezione è avvenuta questa mattina nel corso dell’Assemblea dei club europei e incorona il dirigente italiano, già da cinque anni nel board dell'Eca e da due nel consiglio direttivo della Uefa

9 club italiani
Si tratta di una carica importantissima e vitale per gli equilibri del calcio continentale. L’Eca, acronimo di European Club Association, è formato da ben 220 club in rappresentanza di 53 paesi ed è l’organismo deputato a dialogare con Fifa e Uefa su tutti i temi che riguardano lo sviluppo del calcio, dalle assicurazioni dei giocatori al format delle Coppa europee. 
Dei 220 club, 9 sono italiani, Milan, Juve, Inter e Napoli Fiorentina, Roma, Udinese, Sampdoria e l’ultima entrata Lazio, che hanno offerto tutto il loro sostegno ad Andrea Agnelli per il conseguimento di un successo che potrebbe rivelarsi strategico per tutto il calcio nazionale.