27 giugno 2017
Aggiornato 16:00
> <
RSS

Fabbri: la Cpl Concordia spieghi perché ha finanziato la Kyenge

Secondo il capogruppo della Lega Nord emiliana Alan Fabbri, il particolare più inquietante dello scandalo coop rosse riguarda il finanziamento a esponenti del Partito Democratico, come Cecile Kyenge. Un rapporto che, in Emilia Romagna, sembra più generalizzato di quanto si possa pensare. E che va combattuto con più controlli, e abbattendo i privilegi di cui godono le cooperative non meritevoli.

Caos primarie PD in Emilia Romagna

Il «gran casino» che Matteo Renzi ha annunciato dal palco della Festa nazionale de l'Unità a Bologna domenica scorsa si è concretizzato: dei tre candidati alle primarie per individuare il candidato alle elezioni regionali per il post-Errani in Emilia-Romagna, uno, Matteo Richetti «renziano» della prima ora, si è già ritirato prima ancora di dare il via ufficiale alla campagna elettorale.

Il caso di Vasco Errani è «diverso»

E' così che nel PD, renziani e non, spiegano l'onore delle armi concesso dal partito al presidente dell'Emilia Romagna, condannato in appello dopo essere stato assolto in primo grado. E' stata addirittura la segreteria del partito a diffondere una nota per chiedere a Errani di ripensarci, una mossa che in realtà ha sorpreso più di uno.

A Errani un anno per falso ideologico

Un paio di minuti al telefono con il suo avvocato per apprendere la sentenza «sconcertante» della Corte d'Appello che ha stravolto la decisione del giudice di primo grado di archiviare il caso perché «il fatto non sussiste». Poi in meno di mezz'ora la decisione di dimettersi dopo 15 anni dalla guida della Regione Emilia-Romagna, a pochi mesi dalla scadenza naturale.

> <