20 giugno 2019
Aggiornato 04:30
Sisma in centro Italia

Mattarella dai terremotati: «Le istituzioni stanno facendo e faranno la ricostruzione»

Il capo dello Stato a Porto Recanati per gli auguri di Natale si è augurato che si tenga vivo il tessuto civile di tutte le comunità locali e che si ricostruiscano i luoghi dove vivevano gli sfollati

ROMA - Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha incontrato le popolazioni colpite dal terremoto che soggiornano nelle strutture del comune di Porto Recanati, dichiarando: "Io sono qui per darvi la rassicurazione che le istituzioni stanno facendo e faranno questo compito, svolgeranno questo compito, che è quello della ricostruzione, di tenere vivo il tessuto civile di tutte le comunità locali perché si possano ricostituire i luoghi dove vivevano e devono tornare a vivere, in maniera che il prossimo Natale e Capodanno siano migliori di questo".

Mattarella ha visitato il Camping La Medusa, dove si è intrattenuto con i terremotati ospiti della struttura, accompagnato dal Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, dal Commissario Straordinario per la ricostruzione, Vasco Errani, dal Prefetto di Macerata, Roberta Preziotti, dal Sindaco di Porto Recanati, Roberto Mozzicafreddo e dal capo del Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, e ha promesso: "L'augurio per il Natale e il Capodanno si esprime in questo: nell'impegno delle istituzioni e nel fatto che questo impegno non si abbasserà nel corso del tempo, resterà sempre molto forte. Un abbraccio a tutti e comunque vi auguro un Natale sereno e un buon anno che comincia. Auguri!".