19 novembre 2019
Aggiornato 12:00
Materie prime energetiche

Descalzi: «In 3 anni possibile barile petrolio a 70/80 dollari»

L'amministratore delegato dell'ENI: «Prezzi bassi per almeno un anno e mezzo o due, ma la domanda di greggio sta già recuperando». British Petroleum rafforza legami con Cina, imminente accordo con Cnpc. Più tasse in arrivo e meno sussidi nei Paesi del Golfo Persico

Petrolchimico

ENI non smette di cercare idrocarburi in Egitto

Il Cane a sei zampe si è aggiudicato due nuove licenze esplorative nell'offshore egiziano diventando operatore del blocco North El Hammad con la quota del 37,5% (in compartecipazione con BP, 37,5%, e Total, 25%) e acquisendo la partecipazione del 50% nel blocco North Ras El Esh (in compartecipazione paritetica con BP 50%, che avrà il ruolo di operatore)

Le vie del gas

Snam in Tap? «Novità a dicembre»

L'amministratore delegato Carlo Malacarne ha annunciato che entro fine anno sapremo se la sua società entrerà o meno a far parte del consorzio per la costruzione del gasdotto Trans adriatic pipeline

Le vie del gas

Tap potrebbe costarci altri 400 milioni

L'amministratore delegato di Snam, Carlo Malacarne ha ribadito l'intenzione della sua società di rilevare il 20% delle azioni della Trans adriatic pipeline dopo che nei giorni scorsi il presidente dell'Azerbiajan, Ilham Aliyev, ha detto che «non ci sono problemi» a riguardo

Incidenti petroliferi

Quanto è costata la Marea nera a British petroleum

Bp risarcirà gli Stati uniti con 18,7 miliardi di dollari per il disastro ambientale della piattaforma Deepwater Horizon, nel 2010, in cui morirono 11 persone e vennero sversati in mare milioni di barili di petrolio. L'incidente, definito dalle autorità americane il peggiore di sempre provocò la formazione di una marea nera che ricoprì le acque del Golfo del Messico per 3 mesi

Bp, Shell Total Statoil e Cane a sei zampe insieme

I petrolieri europei scendono in campo contro il cambiamento climatico

Cinque fra le maggiori compagnie energetiche, fra cui l'Eni, hanno chiesto che venga istituito un sistema per la tariffazione globale della C02. «Lo dobbiamo alle generazioni future, dobbiamo cercare soluzioni realistiche e praticabili per vincere la sfida e riuscire a fornire più energia e, contemporaneamente, lottare contro i cambiamenti climatici» hanno scritto in una lettera al Financial Times

Prevista una produzione pari al 25% dell'output attuale

Bp investe 12 miliardi di dollari nel gas egiziano

British petroleum ha ufficializzato il progetto per la ricerca di metano nella regione ovest del delta del Nilo (Wnd). Il colosso energetico inglese ha definito la mossa come un «atto di fiducia» nel Paese. Con loro i russi della Dea.

Gli effetti della crisi colpiscono anche gli altri gruppi

Shell vacilla e fa tagli per 15 miliardi

La compagnia anglo-olandese per il secondo anno consecutivo ha presentato dati di bilancio deludenti e come nel 2013, pur di distribuire dividendi invariati agli azionisti, ha deciso di tagliare gli investimenti. L'utile netto del 2014 è passato dai 16,371 miliardi di dollari dell'anno precedente (nel 2012 erano ben 26,7) agli attuali 15,052 (-8%)

Terrorismo | Nordafrica nel caos

Cameron: Sono tre i britannici certamente uccisi a In Amenas

Ma il bilancio potrebbe salire a sei. In totale morti 23 ostaggi. Intanto il leader islamista algerino Mokhtar Belmokhtar, che ha un occhio solo ed è soprannominato «Mr. Marlboro» per il suo impero fondato sul contrabbando di sigarette, ha rivendicato la responsabilità per la crisi degli ostaggi

Terrorista o bandito?

Belmokhtar «il Guercio», l'ex qaedista è la mente del sequestro BP

Mokhtar Belmokhtar, l'islamista con un occhio solo è la mente del mega-sequestro avvenuto martedì alla centrale di estrazione per il gas a In Amenas, nel Sahara algerino. Questa volpe del deserto, soprannominato il «Guercio», è considerato da alcuni un terrorista, da altri un comune bandito

Sale la pressione degli Stati Uniti

Algeria, incertezza sulla sorte di 30 ostaggi

Resta incerta la sorte di una trentina di ostaggi catturati dai terroristi islamici, membri di un gruppo legato ad Al Qaida, all'indomani dell'assalto delle forze speciali algerine al campo di gas naturale della Bp di In Amenas, a 1.300 chilometri a sud-est di Algeri

Blitz finisce in strage

Algeria, ostaggi usati come scudi umani

Colloquio tra Obama e Cameron: «Nessuno di noi è stato informato». Oltre ai cittadini statunitensi, tra gli ostaggi ci sarebbero anche una ventina di filippini. Il governo giapponese, intanto, ha annunciato questa mattina che tre giapponesi sono stati salvati, mentre altri 14 mancano ancora all'appello

Terrorismo

Algeria, fuggiti 45 ostaggi dall'impianto BP

Quarantacinque ostaggi, di cui 15 di nazionalità straniera, sono riusciti a fuggire dall'impianto Bp, nel sud-est dell'Algeria, dove erano stati sequestrati ieri da un gruppo di miliziani islamici.

Disastro Deepwater Horizon

Marea nera, arrestato ex ingegnere della BP

Ha distrutto le prove del disastro. Cancellati centinaia di sms su quantità di greggio fuoriuscito. Lo ha riferito il Segretario alla Giustizia, Eric Holder. Si tratta del primo provvedimento penale nei confronti di un lavoratore implicato nell'incidente

Disastro Deepwater Horizon

Marea nera: BP patteggia il risarcimento, ma il Governo USA va avanti

Ieri il gigante petrolifero britannico ha raggiunto un accordo extragiudiziale da 7,8 miliardi di dollari con le migliaia di persone parti lese della marea nera del 2010. La società petrolifera ha precisato che l'accordo non rappresenta un'ammissione di colpa

Disastro della Deepwater Horizon

Marea Nera, per BP accordo extragiudiziale da 7,8 miliardi

Ma è un'intesa parziale, solo con i ricorrenti privati, che dovrà poi ottenere il nulla osta della giustizia. Il processo, che doveva cominciare lunedì prossimo, è stato rinviato di una settimana

Il disastro della Deepwater Horizon

La British Petroleum chiede 20 miliardi di danni alla Halliburton

Per recuperare costi e spese per la pulizia del Golfo del Messico. Nel dicembre scorso, British Petroleum ha accusato la Halliburton di aver distrutto alcune prove relative all'esplosione sulla piattaforma off-shore «Deepwater Horizon»

La più grande catastrofe petrolifera della storia

Un anno fa il disastro del Golfo: 60 miliardi di danni

Obama promette: «Andremo fino in fondo per accertare le responsabilità. 2.000 soccorritori stanno ancora lavorando attivamente nel Golfo»

Primo dal 1992

Per BP rosso da 4,9 miliardi dollari

Pesano i danni dovuti dal disastro della piattaforma del Golfo del Messico. BP ha inoltre deciso la vendita di due sue raffinerie negli Usa