Dalla Francia il primo smacco per Donnarumma

Il calcio internazionale snobba il portiere del Milan. È questo quanto emerge dalla classifica stilata da una giuria di esperti, tra Canizares, Maier e Toldo, per il giornale francese France Football. A guidare questa graduatoria c’è Neuer, seguito da Buffon e Courtois. A seguire Lloris, Oblak, perfino Keylor Navas, ma non Donnarumma.

Italia: la rivoluzione shock del ct Ventura

Tre cambi di formazione rispetto agli undici scesi in campo dal primo minuto in Svezia, purtroppo però non quelli richiesti a gran voce da tutti i tifosi azzurri. Spazio e Jorginho, Gabbiadini e Florenzi, al posto di De Rossi, Belotti e Verratti squalificato. Lorenzo Insigne invece ancora una volta destinato alla panchina.

Playoff mondiali: Italia, aggrappiamoci alla Svezia

Può sembrare un paradosso, ma al cospetto delle ultime inguardabili prestazioni della Nazionale, la sola speranza degli azzurri è la qualità tecnica a dir poco scadente dei rivali svedesi. Da una parte calciatori di Juventus, Milan, Inter, Roma, Napoli, dall’altra ragazzotti provenienti dal campionato russo, greco, danese e perfino dagli Emirati Aarabi.

Milan, una rivincita attesa 5 anni

La superlativa vittoria dei rossoneri contro la Juventus rilancia le ambizioni del Milan in campionato, suggellando l’ottimo lavoro di Montella, dei suoi ragazzi e perfino di Galliani. E poi c’è quell’errore arbitrale sul gol di Pjanic che aumenta la goduria dei tifosi ancora feriti dalla drammatica notte del gol di Muntari.

Voci sempre più insistenti: Juve su Donnarumma

Le ultime indiscrezione arrivano dall’emittente televisiva 7 Gold, il cui giornalista De Maggio ha svelato un inquietante retroscena: «Mi giungono notizie che Raiola e la Juventus stanno flirtando per Donnarumma. Ci sono stati già i primi contatti». A questo punto tocca a Fassone Mirabelli frenare immediatamente le chiacchiere e blindare Gigio per i prossimi 15 anni.

Juventus, ecco il piano per Donnarumma

Si continua a parlare con insistenza del possibile futuro di Donnarumma alla Juventus. L’ex bianconero Tacconi suggerisce addirittura la cifra da mettere sul piatto per strappare Gigio al Milan, 60 milioni. Da via Aldo Rossi invece regna il silenzio, causato da un vuoto di potere che rischia di essere pericoloso.