Sport | Serie A

Ciao Astori: parole e lacrime da tutto il mondo del calcio

Toccanti e struggenti parole da colleghi e avversari: Buffon, Montolivo, Bernardeschi, Nainngolan, Cannavaro, Iniesta, Sergio Ramos, Maldini, l’intero mondo del calcio piange la scomparsa del capitano viola.

Davide Astori con la maglia della Nazionale
Davide Astori con la maglia della Nazionale (ANSA)

MILANO - Davide Astori se n’è andato, in silenzio, educatamente, seguendo un percorso che l’ha sempre contraddistinto anche in vita, quando giocava - e bene - a calcio, con le maglie di Milan, Cagliari, Roma, Fiorentina e naturalmente quella azzurra della Nazionale. Logico che la sua scomparsa abbia squassato dal di dentro l’intero mondo del football, non solo quello nostrano. Troppi coloro che hanno condiviso oneri e gloria, gioie e dolori, con Davide Astori. E tutti ne sono rimasti affascinati. A cominciare da Gianluigi Buffon, un altro leggendario capitano della Juventus e della Nazionale, che saputa la terrificante notizia ha voluto regalare un ricordo dell’amico, dedicato soprattutto alla giovane figlia di Astori, la piccola Vittoria.
«Ciao caro Asto, difficilmente ho espresso pubblicamente un pensiero riguardo una persona, perché ho sempre lasciato che la bellezza e l'unicità di rapporti, di reciproca stima e affetto, non venissero strumentalizzati o gettati in pasto a chi non ha la delicatezza per rispettare certi legami.
Nel tuo caso, sento di fare un'eccezione alla mia regola, perché hai una moglie giovane e dei familiari che staranno soffrendo,ma soprattutto la tua piccola bimba, merita di sapere che il suo papà era a tutti gli effetti una PERSONA PERBENE.....una GRANDE PERSONA PERBENE....eri l'espressione migliore di un mondo antico, superato, nel quale valori come l'altruismo, l'eleganza, l'educazione e il rispetto verso il prossimo, la facevano da padroni. Complimenti davvero, sei stata una delle migliori figure sportive nella quale mi sono imbattuto. R.I.P. Il tuo folle Gigi».

Ma Buffon è stato solo uno dei tantissimi che hanno postato un pensiero dedicato al capitano della Fiorentina. Da vecchi amici e compagni di squadra ad ex campioni che hanno fatto la storia del calcio, da dirigenti e tecnici a grandi stelle internazionali che pur non conoscendolo hanno voluto dedicare una parola di conforto alla sua famiglia. Senza dimenticare Fabio Fognini che ha dedicato alla memoria di Davide Astori il trofeo vinto a San Paolo in Brasile.
Diego Della Valle: «È una tragedia e rispettiamo il momento. Era un ragazzo stupendo e di prim’ordine.
Leonardo Bonucci: «Te ne sei andato a giocare lassù, lo farai col sorriso. Quante tavolatea tavola a chiacchierare seduti accanto. Sei un amico.
Paolo Maldini: «Ciao Davide, la vita a volte è veramente crudele. Non ci sono abbastanza lacrime per piangere la tua scomparsa».
Luca Antonelli: «Amico, compagno, ti porterò sempre nel cuore. Ora proteggi le tue principesse e la tua famiglia da lassù».
Cholito Simeone: «Vorrei che mi dicessero che non è vero. Ricorderò per sempre le tue parole d’incoraggiamento».
Cyril Théréau: «Ci mancherai tanto, il paradiso ti aspetta capitano. Condoglianze alla famiglia e alla tua piccola principessa».
Marco Benassi: «Una certezza, sarai sempre il mio capitano. Non so dare un perchè a tutto questo».
Federico Bernardeschi: «Con occhi gonfi e cuore straziano ti dico grazie. Mi mancherai e ti porterò sempre le cuore».
Manuel Pasqual: «Orgoglioso che la fascia di capitano andasse a te. 
Alessandro Matri: «Ho perso un compagno e un amico. Una persona solare, educata e leale».
Riccardo Montolivo: «Ti ricorderò sempre con il sorriso. Veglia da lassù sulla tua famiglia, riposa in pace amico mio».
Radja Nainngolan: «Quante battaglie insieme, non ci posso credere. 
Nikola Kalinic: «Non ti dimenticherò mai amico mio»
Il presidente Fifa Gianni Infantino: «Con dolore e tristezza ho ricevuto la notizia della morte improvvisa di Davide Astori. È sempre stato un calciatore esemplare che amava il suo lavoro, che amava fare il calciatore. Mi unisco al mondo del calcio per trasmettere le mie condoglianze alla sua famiglia e alla sua squadra, la Fiorentina».
Il Barcellona FC: «Il Barcellona esprime tutto il suo cordoglio per la perdita inaspettata del vostro capitano, Davide Astori. Siamo vicini alla Fiorentina, agli amici e a tutta la famiglia di Davide. Che tu possa riposare in pace».
Andrea Pirlo: «Senza parole, alla fine se ne vanno sempre i migliori. Buon viaggio amico mio. RIP» 
Rudi Garcia: «La notizia della prematura scomparsa del mio ex giocatore Davide Astori mi addolora. Professionista e ragazzo esemplare. Sono vicino alla famiglia e ai suoi cari. Riposa in pace Davide».
Vincenzo Montella: «Ci sono dolori che nessuna parola può rappresentare. La scomparsa improvvisa di Davide è una ferita che fa male alla pelle, al cuore. Il suo sorriso e la sua pulizia morale sono dentro tutti noi che abbiamo avuto il privilegio di camminargli accanto. Ciao, capitano».
Khouma El Babacar: «Non ho parole per descrivere questa meravigliosa persona, non parlo di campo ma fuori. Sempre a sorridere, eri il primo a correre verso di me quando facevo gol. Ciao fratello. Condoglianze a tutta la sua famiglia e al mondo del calcio, uomini come lui ce ne pochi al mondo».
Kevin Strootman: «Non ho parole»
Iker Casillas: «Descansa en Paz Capitán. Mucho animo a su familia, amigos y a la gran familia del fútbol italiano».
Andres Iniesta: «Sorpreso e ferito dalla notizia della morte di Astori. Il mio pensiero affettuoso per la sua famiglia, per gli amici, per tutto il calcio italiano».
Sergio Ramos: «Conmocionado por la triste noticia del fallecimiento de Davide Astori. Un abrazo a su familia y a toda la Fiorentina. Descansa en paz, capitano. Riposa in pace, capitano».
Diego Armando Maradona: «Non ho mai avuto il piacere di conoscere Astori ma oggi da lassù ho un amico in più».
Pierre-Emerick Aubameyang: «Ci siamo conosciuti quando eravamo insieme al Milan. Sono sconvolto. RIP Davide»
Fabio Cannavaro: «Rest in peace Davide».
Eusebio Di Francesco: «Non c’è modo di accettare una scomparsa così sconvolgente. Davide è sempre stato un esempio di grande professionalità, un ragazzo straordinario».
Gonzalo Higuain: «Senza parole, tutte le mie condoglianze alla famiglia Astori».
Dries Mertens: «Non ci credo, ci siamo incontrati durante il mio viaggio di nozze e ci siamo divertiti. Sei una bellissima persona».
Gonzalo Rodriguez: «Amico mio, ti ricorderò sempre così, tante battaglie insieme e tanti bei momenti. Non ho parole per definire quello che sento. Ciao Capitano».
Fabio Fognini: «È un giorno triste per lo sport italiano. Non ti conoscevo personalmente, ma dedico questo trofeo a te, alla tua famiglia e ai tuoi amici. RIP Davide».
Alessandro Florenzi: «Vorrei scrivere mille cose, ma non ci riesco. Rimarrai sempre nel mio cuore. Ciao Dà».