8 febbraio 2023
Aggiornato 02:30
Istruzione

Panariti, Eduka2 è cooperazione attiva con la Slovenia

L'iniziativa, che sarà sostenuta da un budget di 775.000 euro e si svilupperà in 18 mesi, prosegue le attività avviate con il precedente progetto Eduka e mira a rafforzare la collaborazione transfrontaliera nell'ambito dell'istruzione con la creazione di strumenti didattici e modelli formativi condivisi, in particolare negli istituti scolastici e nelle università

Dal 12 al 15 dicembre

A Trieste e Gorizia un workshop sulle pratiche Ue intermunicipali

La visita di studio si iscrive nelle iniziative del Consiglio d'Europa di supporto alla Cooperazione Inter-Municipale (Inter-Municipal Cooperation - Imc), come anche nelle iniziative svolte sotto l'egida del Programmatic Framework Cooperation (Unione Europea e Consiglio d'Europa) dedicata al rafforzamento delle Autonomie locali nei paesi del Partenariato Orientale

Oltre 300 mln per proroga operazioni; 38 mln alla cooperazione

Dl missioni, finanziamenti più alti contro l'Isis e per l'Afghanistan

Il decreto di proroga delle missioni internazionali, approdato oggi in aula alla Camera per la discussione generale, stanzia 301.170.028 euro per il rifinanziamento delle le missioni internazionali nell'ultimo trimestre del 2015 e sempre per lo stesso trimestre 38.500.000 euro per la cooperazione dell'Italia con i Paesi in via di sviluppo

Premio Natali 2015

Un premio giornalistico europeo per dimostrare che cambiare il mondo si può

La Commissione europea ha lanciato l'edizione 2015 del premio giornalistico Lorenzo Natali, che ricompensa i migliori lavori giornalistici sui temi dello sviluppo e specificamente dell'eliminazione della povertà. Quest'anno viene indetto all'insegna del motto «Le storie di oggi possono cambiare il nostro domani» e coincide volutamente con l'Anno europeo per lo sviluppo 2015.

In aggiunta ai 300mila euro disposti dalla Cooperazione italiana

Volo umanitario italiano in aiuto alle vittime del sisma

La Cooperazione italiana ha disposto l'invio di un volo umanitario, che partirà dalla Base delle Nazioni Unite a Dubai, contenente beni di soccorso e generi di prima necessità destinati alla popolazione del Nepal. Il volo è organizzato in collaborazione con diverse agenzie Onu e ong internazionali.

NYT e Cnn rivelano alcuni particolari sulla vicenda di Lo Porto e Weinstein

Obama sapeva ma ha taciuto?

Secondo il New York Times, quando Obama ha incontrato Renzi alla Casa Bianca la scorsa settimana già sapeva della morte di Lo Porto, ma ha ordinato che l'episodio fosse poi declassificato e ha taciuto. Inoltre, per la Cnn la famiglia dell'ostaggio statunitense Weinstein avrebbe pagato un riscatto.

Sulla morte di Giovanni Lo Porto

Gentiloni: dagli Usa, massima trasparenza

Il Ministro degli Esteri Gentiloni chiarisce le dinamiche in cui è giunta in Italia la notizia della morte di Giovanni Lo Porto, il cooperante italiano rapito in Pakistan nel 2012 e rimasto ucciso in un raid Usa. E garantisce che le verifiche statunitensi sono durate 3 mesi, e da Obama c'è stata la massima trasparenza.

Il cooperante ucciso in Pakistan

Ecco chi era Giovanni Lo Porto

Giovanni Lo Porto, 40 anni, cooperante italiano, era stato rapito in Pakistan dai jihadisti il 19 gennaio del 2012. E' stato ucciso il 3 gennaio scorso in un'operazione antiterrorismo statunitense, come rivelato oggi dalla Casa Bianca: dal giorno del suo sequestro non si erano avute più sue notizie. Ecco chi era.

Il ministro degli Esteri: non solo guerra

Gentiloni: «Nel contrasto all'Isis diverse vie, anche l'intervento armato»

Gli ultimissimi sviluppi in ambito terroristico hanno spinto il ministro degli Affari Esteri, Paolo Gentiloni, a parlare di possibilità di intervento armato nei territori in cui si annidano le cellule terroristiche dello Stato Islamico. Non è l'unica risposta, però, precisa il ministro, che indica anche la via della cooperazione economica, l'aiuto ai rifugiati e la collaborazioni tra università.

I più visti

  1. 1.