Milan, è ancora Bacca la chiave del mercato

L’attaccante colombiano vive un momento delicato: in difficoltà nel Milan (a digiuno da 5 partite), ma anche in nazionale dove non segna dal 26 giugno e ormai è diventato la riserva di Falcao. Malgrado tutto questo, diversi club europei sembrano interessati ad acquistarlo già a gennaio e il club di via Aldo Rossi non sembra intenzionato ad opporsi.

Milan, ormai Ibrahimovic non nega più

Il centravanti svedese ha scaricato le responsabilità di ogni decisione relativa al suo futuro sul procuratore Raiola, che è in contatto continuo con Galliani per preparare il ritorno di Ibra al Milan. Per i tifosi rossoneri intanto si delinea una partenza dolorosa, quella del gioiellino classe ’98 Hachim Mastour, messo definitivamente sul mercato e richiesto dall’Ajax.

Milan, grazie Uefa: ora Ibra è più vicino

La decisione presa dall’Uefa di liberare il Psg dai vincoli imposti dal Fair Play Finanziario offre un bell’assist al Milan: i francesi potranno acquistare il nuovo bomber (Cristiano Ronaldo?) e Ibra finalmente tornerà in rossonero. Tutto sistemato intanto per due nuovi acquisti, il centravanti colombiano Bacca e il giovanissimo centrocampista Josè Mauri. Per entrambi sono attese oggi

Milan: Ibra, Higuain e l’effetto domino

Il club di via Aldo Rossi, sfumate le operazioni Jackson Martinez e Kondogbia, è alla disperata ricerca di un colpo eclatante in grado di scatenare il desiderio di tornare ad indossare il rossonero e nel contempo scuotere l’ambiente Milan, immalinconito dai troppi insuccessi accumulati. Gli obiettivi principali restano Ibrahimovic e Higuain.

Galliani in silenzio punta Higuain

Assorbita la duplice mazzata del weekend, Adriano Galliani è al lavoro per restituire onore e credibilità al Milan. Cambiate le metodologie di lavoro, poche chiacchiere e solo a firme avvenute, l’ad rossonero studia un’ipotesi affascinante, Gonzalo Higuain, mentre per il centrocampo si guarda a Parigi, tra il sogno Verratti e le opzioni Rabiot e Matuidi.

Milan: Ibra o Cavani con possibile sorpresa

Jackson Martinez parla dal Cile e non chiude le porte in faccia al Milan, ma Galliani sa che l’affare ormai è sfumato. Tutte le piste portano a Parigi dove l’ad rossonero vorrebbe prendere uno tra Ibra e Cavani. Si lavora anche per una seconda punta, Jovetic o Marko Pjaca, e per il brasiliano Luiz Adriano a gennaio.

Milan, la promessa di Ibra: «Si, lo voglio»

Clamoroso colpo di scena nella vicenda che potrebbe vedere il ritorno di Zlatan Ibrahimovic al Milan, dopo 3 anni passati al Paris Saint Germain. Ieri il gigante svedese ha dato il suo assenso a Galliani e adesso sarà necessario trovare l’accordo con il club parigino al quale Ibra è legato ancora per un anno. E prende corpo un affascinante doppio sgarbo alla Juventus.

Psg: Lavezzi e Cavani fuori rosa, l’Inter sogna

Dura presa di posizione del club parigino nei confronti dei due ribelli ex napoletani. La strategia della tensione messa in atto da Lavezzi e Cavani potrebbe portare a breve a clamorosi sviluppi sul mercato. L’Inter, interessata al Pocho, osserva a distanza, mentre l’Arsenal vuole Cavani. E intanto il Psg prepara l’attacco a Pogba.

Italia-Uruguay 0-1

In una partita di rara bruttezza, come quella messa in scena da Italia e Uruguay, risulta difficile individuare i top. Grande abbondanza invece di candidati al flop: sul banco degli imputati il dimissionario Prandelli, Suarez The Cannibal e l’arbitro Rodriguez Moreno, detto Dracula. Ma solo perché non c’era abbastanza spazio per inserire anche Balotelli, Thiago Motta, Bonucci etc. etc.

Uruguay-Inghilterra 2-1

Partita decisa dal fenomeno Suarez, coadiuvato, più che dal partner d’attacco Cavani, dai due centrali difensivi inglesi, pronti per il Museo delle Cere di Madame Tussaud. Per il pistolero, comprensibile crisi d’identità all’ingresso in campo delle due squadre, dopo aver scoperto che ben 5 suoi abituali compagni di squadra vestivano una maglia diversa dalla sua.

Cavani a un passo dal Real

Secondo il quotidiano catalano Sport.es il Real Madrid sarebbe addirittura ad un passo dall'ingaggio del fenomenale attaccante uruguaiano del Napoli, da tempo individuato come rinforzo principale per la prossima stagione

Cavani fa 100, Fiorentina-Napoli 1-1

Al termine di una partita combattuta disputata sotto una pioggia battente Fiorentina e Napoli si dividono la posta in palio pareggiando per 1-1. Viola avanti grazie a Roncaglia, su clamoroso errore di De Sanctis, pari partenopeo con il solito Cavani prima dell'intervallo

Cavani incontenibile, Roma in ginocchio

Al San Paolo il Napoli piega 4-1 la Roma grazie alla tripletta del bomber uruguaiano e al gol nel finale di Maggio, inutile la rete della bandiera di Osvaldo. I partenopei chiudono così il girone d'andata solitari al terzo posto con 37 punti, a 2 lunghezze dalla Lazio e a 7 dalla capolista Juventus

Uruguay: Cavani gol, Vidal espulso

A Varsavia, la nazionale di Oscar Tabarez ha battuto 3-1 la Polonia: la «Celeste» ha trovato il vantaggio grazie all'autorete del granata Glik e poi ha raddoppiato con Edinson Cavani. Per il Matador del Napoli si tratta del 13esimo gol in 45 presenza in nazionale

Raiola: Pronti 62 milioni per Cavani

«I rapporti tra Mario ed il City sono ottimi. I rapporti tra Mario e Mancini sono un po' come quelli tra marito e moglie. Balotelli vuole restare ai Citizens ed il City è ben contento di tenerselo quindi tutto va bene. A 62 milioni di euro ci sono delle squadre che prenderebbero un attaccante come Cavani»

L'Arsenal vuole Cavani

Clamorosa indiscrezione in arrivo dall'Inghilterra: secondo il Daily Mail, infatti, l'Arsenal sarebbe sulle tracce di Edison Cavani. Arsene Wenger sarebbe pronto a mettere sul piatto 30 milioni di sterline (circa 37,5 milioni di euro) per strappare il 'Matador' al Napoli già nella sessione di mercato invernale

Cavani oro di Napoli, la Lazio si rialza

Il Napoli batte 1-0 la Sampdoria a Marassi e resta agganciato alla Juventus in testa alla classifica. Bianconeri e partenopei tentano la prima fuga del campionato: la loro immediata inseguitrice, infatti, è la Lazio che rincorre a -4. Con Gasperini il Palermo batte il Chievo

Cavani-goal, terremoto a Napoli

Alla doppietta di Edinson Cavani i 60.000 spettatori allo stadio sono esplosi, tanto che il sismografo del complesso universitario Monte Sant'Angelo (a 2-3 chilometri dal San Paolo) ha registrato due segnali simili a dei micro terremoti