2 giugno 2020
Aggiornato 14:30
Calcio

Milan: Cavani a gennaio?

L’indiscrezione arriva dalla Francia e prende sempre più corpo. Fassone ci pensa e studia la formula per arrivare all’uruguaiano già nella prossima sessione invernale di calciomercato

Edinson Cavani, centravanti del Paris Saint Germain e della nazionale dell'Uruguay
Edinson Cavani, centravanti del Paris Saint Germain e della nazionale dell'Uruguay ANSA

PARIGI – La bomba arriva da Parigi: Edinson Cavani a gennaio andrà al Milan. Fantamercato? Follia? Di certezze ce ne sono poche, eppure quella legata al ritorno in Italia del centravanti uruguaiano potrebbe essere un’indiscrezione tutt’altro che infondata. Andiamo per ordine: già nella scorsa estate, Cavani è stato uno dei nomi vagliati e studiati dalla dirigenza milanista per rinforzare l’attacco a disposizione di Vincenzo Montella, salvo poi cozzare contro le resistenze dell’ex punta del Napoli, troppo vogliosa di giocare assieme a Neymar e Mbappè in quello che è uno dei migliori tridenti d’attacco del mondo, in grado di far la voce grossa non solo in Francia, ma finalmente anche in Coppa dei Campioni.

Ostacoli e speranze

E l’inizio di stagione è stato pure incoraggiante per Cavani che assieme agli altri due ha segnato e dato spettacolo, per poi però incappare nella lite con Neymar, il bisticcio per il calcio di rigore e la gazzarra proseguita negli spogliatoi. Cavani e Neymar che non si sopportano, il Paris Saint Germain che valuta ed inizia a chiedersi se uno dei due non sia di troppo; uno dei due significa Cavani, perché ovviamente Neymar non è rivendibile dopo i 222 milioni spesi in estate dal club parigino. E così ecco tornare il Milan che già da ora inizia a studiare la soluzione per convincere l’uruguaiano a fare le valigie a gennaio, sacrificando ambizioni e traguardi europei per disputare la semplice Coppa Uefa coi rossoneri. Un affare difficilissimo, molto più difficile che a luglio, eppure Marco Fassone tiene la situazione sotto controllo, pronto ad intervenire in caso di rottura definitiva tra Cavani e il Paris Saint Germain; 5, massimo 10% di possibilità oggi, ma fra poco più di tre mesi qualcosa potrà essere già mutato ed il Milan è ai blocchi di partenza per scattare al primo segnale di apertura.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal