6 giugno 2020
Aggiornato 23:30
Champions League

Super Napoli, Villarreal ko

I partenopei risolvono la partita nei primi venti minuti grazie alle reti di Hamsik e Cavani su rigore

NAPOLI - Un immenso Napoli batte 2-0 il Villarreal e lancia un chiaro segnale alla Champions League. I partenopei risolvono la partita nei primi venti minuti grazie alle reti di Hamsik e Cavani su rigore. Gli azzurri dimostrano di potersela giocare con chiunque: nell'Europa dei grandi l'ennesima prova di intensità non ha lasciato scampo agli spagnoli. Ora la squadra di Mazzarri è seconda nel girone con 4 punti dietro al Bayern Monaco primo con 6: la qualificazione agli ottavi è alla portata.

Nel primo tempo gli azzurri partono subito fortissimo. All'11' Lavezzi calcia al volo al limite dell'area di rigore, ma il suo tiro finisce alto di pochissimo. E' il preludio al gol del vantaggio: al 14' lo stesso Lavezzi mette in mezzo per Hamsik che, libero in area di rigore, batte Diego Lopez. Ma pesano le responsabilità sul gol di Zapata, che scivola e non riesce a intervenire sul cross dell'argentino. Al 17' ancora Lavezzi viene atterrato in area di rigore da Gonzalo Rodriguez: per De Bleeckere non ci sono dubbi, è rigore. Dagli undici metri Cavani non sbaglia: è il gol del 2-0. Il Villarreal è alle corde, il Napoli spinge sulle ali dell'entusiasmo, ma rischia la beffa al 32': Cavani, in ripiegamento difensivo, sbaglia il retropassaggio su cui si avventa Nilmar che anticipa De Sanctis, ma la palla termina sul fondo. Un minuto dopo Cavani cerca il bis con una botta da fuori, ma il suo destro è alto.

Nella ripresa il Villarreal è subito pericoloso: al 50' Camunias (subentrato a Rodriguez) mette in mezzo per Rossi che anticipa tutta la difesa partenopea di testa, ma De Sanctis blocca attento. Al 58' Cavani lancia Lavezzi verso la porta, ma l'argentino è anticipato in uscita da Diego Lopez. Al 66' Hamsik serve Cavani che potrebbe calciare di prima intenzione, ma controlla male e subisce la rimonta di Zapata, che gli impedisce di calciare verso la porta. Al 77' gli spagnoli spaventano i partenopei: Zapata mette in mezzo per Rossi, il suo tiro è rimpallato ancora sui piedi del colombiano che rimette al centro per Nilmar che cerca il gol in acrobazia, ma liscia la palla. All'82' Zuniga rischia il rigore per atterramento sull'attaccante brasiliano, ma De Bleeckere lascia proseguire.

E' stata sostanzialmente una grande prova collettiva degli azzurri: sopra le righe, in particolare, Lavezzi, decisivo nei due gol, e Gargano, autore di una prova maiuscola per tutto il campo. Luci e ombre per Rossi, male Senna e Gonzalo Rodriguez nel Villarreal.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal