21 maggio 2019
Aggiornato 09:00
La sera in cui Berlusconi presentò le sue ragazze a Clooney

La testimonianza di Roberta Nigro: Clooney sgranò gli occhi quando la Began mi aggredì a parolacce

Al processo escort, spunta addirittura il nome di un attore hollywoodiano. Secondo la testimonianza di Roberta Nigro nell'udienza a Bari, la sera in cui partecipò alla cena organizzata dall'ex premier fu presentata, addirittura, a George Clooney. Che assistette allibito all'imbarazzante spettacolo di un violento battibecco con la Began

Politica & Giustizia

Berlusconi rischia l'affidamento

La Procura di Napoli sta valutando l'ipotesi di aprire un procedimento a carico di Silvio Berlusconi per il reato di oltraggio a magistrato in udienza dopo le frasi pronunciate dall'ex Cavaliere ieri nell'aula 219 del Tribunale partenopeo. Cicchitto: «Le parole del leader di Forza Italia sui Magistrati non sono perseguibili»

Berlusconi sexy-gate | Caso Lavitola-Tarantini

Pena ridotta della metà a Valter Lavitola

L'ex direttore dell'Avanti era stato condannato a 2 anni e 8 mesi in primo grado, diventati 16 mesi in appello, per aver estorto denaro a Silvio Berlusconi. Attualmente stà scpontando la sua pena al Regina Coeli, dopo aver violato le prescrizione degli arresti domiciliari

La Sentenza del Tribunale di Napoli

Lavitola condannato a 2 anni e 8 mesi

L'ex direttore de l'Avanti Valter Lavitola è stato condannato alla pena di due anni e otto mesi di reclusione per l'accusa di tentata estorsione ai danni di Silvio Berlusconi. E' stato invece assolto l'imprenditore italo-argentino Carmelo Pintabona

Giustizia | Caso Lavitola-Tarantini

Lavitola-Berlusconi, il PM vuole la proroga delle indagini

L'aggiunto Francesco Caporale e il pm Simona Marazza hanno anche chiesto all'ex premier di venire a testimoniare sulla vicenda. I fatti oggetto degli accertamenti sarebbero avvenuti nel periodo marzo-luglio dello scorso anno. Inchiesta Finmeccanica, Bono a PM: negai compenso a Lavitola

Dichiarazione spontanea dell'ex direttore in carcere

Lavitola: A Berlusconi chiesi un prestito

La difesa durante l'interrogatorio di garanzia in seguito alla nuova ordinanza di custodia cautelare che lo vede indagato per una presunta estorsione ai danni dell'ex premier al quale, secondo i pm, avrebbe chiesto denaro per evitare dichiarazioni sul caso Tarantini e le escort

Giustizia | Caso Lavitola-Tarantini

Berlusconi non ha dato soldi a Lavitola

«Non è mai stata erogata alcuna somma a Valter Lavitola da parte di Silvio Berlusconi perché non vi erano motivi di estorsione». E' quanto si legge in una nota dei legali dell'ex premier, Niccolò Ghedini e Piero Longo. Intanto per l'ex Premier fine settimana «top secret» da Putin sul Mar Nero

Giustizia | Il caso Lavitola

Il Senato salva De Gregorio

Sergio De Gregorio, libero perchè 169 colleghi hanno detto che nell'inchiesta a suo carico c'è stato «fumus persecutonis». Ma si sussurra uno scambio con Lusi. Pdl e Pd negano e si accusano. L'ex Tesoriere della Margherita: voto di coscienza, no ad accordi

La parola alla Giunta del Senato

Lavitola, chiesto l'arresto per De Gregorio

I faldoni dell'inchiesta Lavitola-De Gregorio sono arrivati al Senato e dalla presidenza sono transitati dritti dritti sul tavolo del presidente della Giunta, Marco Follini. Prima riunione mercoledì. Lui si difende: Sono perseguitato

Berlusconi sexy-gate

Valter Lavitola deve essere arrestato

E' la decisione del Tribunale del Riesame di Bari: «Potrebbe inquinare le prove e reiterare il reato». Lavitola è accusato di induzione a mentire, nell'ambito dell'inchiesta che riguarda l'imprenditore Gianpaolo Tarantini e il presunto giro di escort portate nelle residenze del premier dimissionario Silvio Berlusconi

Caso Lavitola-Tarantini

Berlusconi: Non avevo motivi di dubitare di Tarantini

«Era vicino anche a D'Alema». E su Noemi: «Non l'ho mai sfiorata». Palazzo Chigi: Nessun condizionamento da Lavitola sull'attività del Governo. Di Biagio (Fli): I fatti dimostrano il contrario

Polemiche per le foto scattate alla Farnesina nell'ottobre 2009

Frattini: Foto con Lavitola? All'epoca nessuno immaginava chi fosse

Il Ministro degli Esteri precisa: Il faccendiere «non ha mai partecipato a incontri ufficiali». Bocchino (FLI): «Frattini mente su Lavitola». Boniver (PDL): «Bocchino pensi al suo gineceo». Pistelli (PD): «Avventurieri fuori dalla Farnesina»

Berlusconi sexy-gate

Per i PM baresi cinque ore di audizioni al CSM

Domani saranno ascoltati i due aggiunti e il Capo dei Gip. Probabile chiusura dell'istruttoria. Sul conflitto nella Procura di Bari è aperta un'inchiesta penale a Lecce nella quale il procurato

Collegamento nella trasmissione «Bersaglio mobile» di Mentana

Lavitola: «Ho i tabulati di una telefonata che mi scagiona»

«Chiamai il Premier, mi disse che i soldi servivano per le imprese di Tarantini. Io massone in sonno. Cavaliere? Se lo fosse si saprebbe». Intanto i Pm di Roma sono intenzionati a dare gli atti su Lavitola a Bari

Caso Lavitola-Tarantini

Riesame: Berlusconi sapeva che erano escort

I colloqui di Tarantini e D'Addario in un'informativa agli atti. L'ipotesi di reato passa da estorsione a induzione a rendere dichiarazioni mendaci

Il Pdl difende il procuratore della Repubblica di Bari

«Contro Laudati processo kafkiano»

Cicchitto e Gasparri: «Prima di lui la Procura di Bari insabbiava, da lì troppi PM in politica». Ferranti (Pd): «Alfano ispiratore politico del rallentamento delle indagini?»

Domani l'udienza del Tribunale del Riesame

Tarantini-Berlusconi, le carte passano a Roma

Procura di Napoli incompetente, sfuma l'audizione del Premier. Cicchitto: «Ora intervento del Csm su Pm Napoli». Ghedini: «L'indagine a Napoli non doveva neanche iniziare». Legali Tarantini: «Chiesto da subito competenza Roma»

L'annuncio della Procura di Napoli

Gli atti del caso Tarantini trasferiti a Roma

La decisione del Gip non è impugnabile. Pdl spinge sul processo lungo. Ferranti (PD): «Vogliono intervenire direttamente sui processi in corso del presidente del Consiglio»