28 gennaio 2020
Aggiornato 10:00
Caso Lavitola-Tarantini

La Procura di Napoli insiste su competenza, istanza al Gip

Pm: «Da accertare il luogo della prima dazione di soldi. Copia atti a Roma»

NAPOLI - La Procura di Napoli torna a riproporre la questione sulla competenza territoriale dell'inchiesta. I pm titolari del fascicolo hanno presentato un'istanza al gip Amelia Primavera, e per conoscenza anche al Tribunale del Riesame, per chiedere la revoca del provvedimento con cui ieri si era disposta l'incompetenza della Procura di Napoli. Stando a quanto si é appreso, i pm ritengono che non é stato ancora accertato con esattezza il luogo della prima dazione di denaro oggetto dell'estorsine ipotizzata, il che lascerebbe spazi per ridiscutere la questione della competenza dell'inchiesta. Intanto una copia del fascicolo é stata trasmessa ai magistrati della Procura di Roma. Si attende la decisione del gip di Napoli.