17 luglio 2019
Aggiornato 02:30
Alimentazione e salute

Zucchero, hanno corrotto gli scienziati per nasconderne gli effetti dannosi sul cuore

Pagare gli scienziati per nascondere all’opinione pubblica i rischi derivanti dall’assunzione dello zucchero, il particolare sulla salute di cuore e arterie. Non è un film, ma una realtà accaduta negli anni ’60, dove i ricercatori dell’Università di Harward furono corrotti affinché dessero la colpa ai grassi nell’insorgenza delle malattie cardiache

Alimentazione e salute

Pomodoro, l’amico del cuore. Ecco perché

Un recente studio pubblicato su Atherosclerosis apre a nuove strategie nutrizionali per la gestione del rischio cardiovascolare. Il connubio ideale è l’integrazione con licopene e prodotti a base di pomodoro

Animali e salute

Ecco Jack e Lola, i due cani «terremotati» che salvano i cardiopatici

Due randagi, abbandonati nelle zone terremotate, stanno facendo vedere quanto valgono. Sono Jack e Lola, rispettivamente un incrocio di Setter e una meticcia miscuglio di varie razze, che sono diventati il ‘farmaco’ per i pazienti cardiopatici. La loro presenza infatti è ritenuta aumentare di ben 4 volte la sopravvivenza dei malati

Cardiologia

Vuoi mantenere un cuore sano? Allora chiediti perché mangi

Le persone che vogliono mantenere un cuore sano non devono porre attenzione soltanto a quello che mangiano, ma anche e soprattutto quando mangiano e i motivi per cui lo fanno. Ecco perché secondo gli specialisti dell’American Heart Association

Alimentazione e salute

Mangiare dopo le ore 19.00 fa male al cuore

Un nuovo studio rivela che cenare dopo le ore 19.00 o la sera tardi ha un impatto negativo sulla pressione arteriosa e il rischio ipertensione. La pressione infatti non riesce più a scendere durante le ore notturne

Salute donna

Lo stress fa molto male al cuore delle donne

Lo stress può essere particolarmente dannoso per il cuore delle donne più giovani, specie se soffrono già di una qualche malattia cardiaca. Lo studio

Salute

Quanto esercizio è necessario per compensare i letali effetti dello stare seduti tutto il giorno?

Gli stili di vita sedentari sono ritenuti una grande minaccia per la salute pubblica, al pari del fumo. Ma per compensare le ore che si passano seduti a una scrivania, davanti alla Tv e così via è necessario fare attività fisica per un determinato tempo. Questo se si vuole evitare di essere vittime di un evento cardiaco, vascolare o sviluppare altre gravi malattie

Medicina

Assumere farmaci antiacido per lo stomaco danneggia le arterie

L’uso sistematico di alcuni farmaci contro il bruciore di stomaco e il reflusso gastroesofageo accelera l’invecchiamento dei vasi sanguigni, danneggiando le arterie. L’avvertimento dell’American Heart Association sul rischio di malattie cardiovascolari, demenza e insufficienza renale

Studio del British Medical Journal

Problemi cardiovascolari? Cammina che ti fa bene

Esercizio e medicine ottengono dati comparabili in termini di riduzione della mortalità. Gli esperti sottolineano comunque che, per una prevenzione ottimale, i pazienti dovrebbero associare l'attività fisica ai farmaci

Fitness

6 consigli per la salute del Weekend Warrior

Weekend di sport e avventure all'aperto come: sport di squadra, escursioni, nuoto e sci sono buone abitudini sia per la mente e il corpo. Lo svago, meritato, del fine settimana ha l'ulteriore vantaggio di aumentare il vostro buo umore, ridurre lo stress, aumentare la tonicità muscolare e la salute cardiovascolare, e fornendo una grande presa sociale

Salute e stili di vita

La sedentarietà uccide come il fumo

Uno studio ipotizza una stima di 5,3 milioni decessi l'anno. Questo equivale circa a un decesso su dieci, al pari delle morti causate da disfunzioni cardiache, diabete, cancro del seno e del colon

I nuovi interventi per anca, spalla, piede, ginocchio, mano e caviglia

Ortopedia: Acqui Terme diventa capitale della specializzazione

Villa Igea lancia un programma in cui prevenzione, intervento e riabilitazione fanno parte della stessa filosofia. Artrosi e artrite: sono queste le malattie più frequenti nella popolazione over 50 (18,3%) seguite dall’ipertensione e dalle malattie cardiovascolari.

Quando passeggiare allunga la vita

Fitwalking, la prevenzione a passo di marcia

MultiMedica adotta la tecnica inventata dall’olimpionico Damilano come strumento di prevenzione e terapia per le malattie metaboliche e del sistema cardiovascolare

Salute

Il sonno perfetto dura sette ore

Chi dorme 9 ore o più avrebbe una predisposizione di una volta e mezza superiore per le malattie cardiache

Made in Italy

Il primo pomodoro antiaging è servito

Coldiretti: «Con il 50 % di licopene in più è efficace nella prevenzione malattie cardiovascolari e tumori»

Forum internazionale della salute

Al via il 22 giugno il Sanit

Tra i temi il disagio adolescenziale legato all’uso dei videogame, i disturbi nell’alimentazione e il rischio cardiovascolare

Fitosteroli, riso rosso fermentato, policosanoli e tè verde riducono il colesterolo

Armi naturali contro il colesterolo

Lo dimostra uno studio Cnr pubblicato su Nutrition, Metabolism & Cardiovascular Diseases

Mangiarne una mezza tavoletta alla settimana riduce il rischio di malattie cardiovascolari

Ti piace il cioccolato? Prendilo!

I risultati sono stati pubblicati nella rivista specializzata Journal of Nutrition

Vitamine

Scoperto un enzima associato ai livelli di vitamina B12

Un suo deficit, dovuto a una carenza dietetica o a un inadeguato assorbimento nell’intestino, è associato con anemia, malattie cardiovascolari, cancro e disordini neurodegenerativi

Assegnati 14 milioni di euro ad un progetto della durata di 4 anni euHeart

L'UE finanzia un progetto sul cuore

Per il miglioramento di diagnosi, terapia e trattamento della malattia cardiovascolare (MCV)

Come controllare la colesterolemia attraverso una giusta alimentazione e stili di vita corretti

Molte fibre, meno colesterolo

Lo spiegano in un documento congiunto – pubblicato su Nutrition Metabolism & Cardiovascular Diseases - gli esperti del Consiglio nazionale delle ricerche (CNR), della Nutrition Foundation of Italy (NFI) e di altre istituzioni e associazioni scientifiche italiane