Raiola, nuovo attacco al Milan: ormai è guerra aperta

Ancora una frecciatina velenosa del procuratore italo-olandese nei confronti del club di via Aldo Rossi: «Nulla di personale contro Fassone e Mirabelli, ma non mi fido del loro progetto». Un atteggiamento che rischia di compromettere definitivamente i rapporti tra l’agente (e i calciatori rossoneri della sua scuderia, Donnarumma, Bonaventura e Abate) e il Milan.

Milan, tutti vogliono Donnarumma

Mentre il giovane portiere rossonero continua a strabiliare il mondo del calcio con le sue prodezze, si infittiscono le voci su un possibile interessamento del Real Madrid per il fenomeno del Milan. Toccherà a Fassone intrecciare rapporti proficui con Mino Raiola, agente di Gigio, per non correre il rischio di vedere un altro caso Pogba.

Milan, ma quanto vale Carlos Bacca?

L’inquietante interrogativo di mercato turba la serenità dell’ambiente rossonero. Ormai sembra che il futuro del Milan dipenda esclusivamente dal colombiano, ma i soldi che potrebbero essere incassati grazie alla cessione di Bacca basteranno a stento a prendere uno dei tre calciatori di spessore necessari al nuovo tecnico Montella.

Raiola, scacco al Milan

Il procuratore italo-olandese apre al ritorno di Ibrahimovic in rossonero, ma preoccupano le reazioni del procuratore italo-olandese al possibile addio di Galliani al Milan. E c’è già chi teme ritorsioni, sotto forma di addii forzati dal Milan, di tutti i calciatori della sua scuderia, Donnarumma e Bonaventura su tutti.

Berlusconi, Galliani e la grande illusione

Non è certo un momento fortunato questo per il Milan. Oltre agli infortuni e a tutti i problemi di formazione conseguenti, anche la fortuna sembra aver voltato le spalle ai rossoneri. Ma il vero problema, imputabile a Berlusconi e Galliani, è pensare di aver messo su una squadra da Champions, assoluta eresia calcistica.

Rullo Juventus: 7 vittorie di fila

Borriello illude gli emiliani, poi travolti dalla doppietta di Mandzukic e il sigillo di Pogba, autogol di Bonucci nel recupero. Dal derby in poi, i bianconeri hanno sempre vinto. La rabbia di Allegri: «Quando l'avversario è in difficoltà va annientato».

La promessa di Niang ai tifosi del Milan

L’attaccante francese, dopo la proficua parentesi al Genoa, è diventato un punto fermo nel Milan di Mihajlovic. E ora punta a conquistare un posto nella nazionale francese, emulando il suo amico Pogba. Ma il suo amore per il Milan non è in discussione: «Voglio restare in rossonero per altri 10 anni».