17 novembre 2019
Aggiornato 21:30

Allegri: «Aspetto Pogba. Higuain? I grandi campioni servono sempre»

E' un Massimiliano Allegri che al termine dell'amichevole della Juventus contro i dilettanti del San Mauro (vinta 6-1), ha parlato del mercato bianconero, sbilanciandosi anche su Higuain e Pogba. Benatia: «Continuare a vincere, non solo in Italia».

TORINO - «Del mercato non parlo, anche perché la società conosce bene le priorità e sta lavorando bene. Higuain? I grandi giocatori sono sempre ben accetti, per competere ad alti livelli servono giocatori di grande qualità. Pogba lo aspetto ad agosto». E' un Massimiliano Allegri che al termine dell'amichevole della Juventus contro i dilettanti del San Mauro, ha parlato del mercato bianconero, sbilanciandosi anche su Higuain e Pogba.

Zaza determinante, soddisfatto di Pjanic
Dopo Allegri parla anche di Zaza, al centro del marcato: «E' un giocatore che l'anno scorso è stato determinante in una fase importante del campionato, con il gol segnato al Napoli. E i campionati in quel momento si vincono con quei giocatori che hanno giocato un pò di meno. Il test è stato buono - continua il tecnico bianconero - soprattutto perché non ci sono infortuni. Pjanic? Non c'era bisogno di questa amichevole per conoscere le sue qualità. E' un ragazzo che conosce alla perfezione il calcio quindi in qualunque zona del campo fa bene, e ha fatto un buon test come lo ha fatto tutta la squadra. Con Dybala c'è già una grande intesa».

Dobbiamo giocare per tutti gli obiettivi
Anche se la Juventus parte favorita per la prossima stagione, Allegri cerca di mantenere i piedi per terra: «Noi dobbiamo giocare per tutti gli obiettivi, perchè la Juventus deve giocare per tutti gli obiettivi. Innanzitutto da agosto, quando iniziamo, per arrivare a marzo, abbiamo sei mesi dove dobbiamo mettere punti in campionato, passare il girone di Champions e andare avanti in Coppa Italia, per arrivare negli ultimi due mesi a giocarci le chance per vincere Champions, Campionato e Coppa Italia».

Benatia: Continuare a vincere, non solo in Italia
«Sono stato accolto benissimo da tutti: tifosi, giocatori e società. Tutti mi hanno detto che la Juve ha un progetto importante. Vogliamo continuare a vincere, non solo in Italia». Sono le prime parole da nuovo difensore della Juventus per Mehdi Benatia, dove pone come obiettivo principale la conquista della Champions: «Abbiamo questo obiettivo di essere competitivi anche in Europa, sono anni che purtroppo la Juve non riesce a vincere la Champions League e questa manifestazione è un obiettivo per noi. Secondo me non manca tanto per vincerla. Nel 2015 sono arrivati in finale contro il Barcellona. L'obiettivo è di stare allo stesso livello dei top club europei e secondo me possiamo farcela».

Prima uscita per la Juventus: 6-1 ai dilettanti del San Mauro
Prima uscita stagionale della Juventus che ha battuto 6-1 i dilettanti del San Mauro a Vinovo. Prima rete stagionale per la squadra di Allegri porta la firma di Asamoah su assist di Pjanic, che pochi minuti dopo ha anche realizzato la sua prima rete in maglia bianconera. Alla fine di una gara durata circa 50 minuti, per la Juventus ha segnato anche Dyabala con una tripletta, e il giovane Padovan. Pjanic inizialmente ha giocato come vertice basso nel 3-5-2, mentre ha dato indicazioni più che buone come trequartista nel 4-3-1-2 utilizzato da Allegri dopo i primi 15 minuti. In campo anche Neto, Lemina, Rugani, Marrone, Alex Sandro, Hernanes e alcuni ragazzi della Primavera.