26 giugno 2017
Aggiornato 19:00
> <
RSS

A Lampedusa la Festa dell'Europa

Un ricco programma articolato in due giorni vedrà Lampedusa protagonista della Festa dell'Europa. La Regione Siciliana ha scelto infatti di celebrare l'evento sull'arcipelago delle Pelagie, con una serie di dibattiti che toccheranno diversi temi, dall'immigrazione all'integrazione, dal ruolo delle giovani generazioni alle misure per rilanciare l'Isola.

Crocetta: su migranti in Europa discussione inaccettabile

Il presidente della Regione Sicilia torna a sollecitare un'Europa sorda di fronte al'emergenza. Sulle spalle dell'Italia e della Sicilia in particolare pesa uno sforzo immane: «La Sicilia è impegnata in uno sforzo di solidarietà incredibile. Abbiamo circa il 25% dell'accoglienza nazionale di fronte alle regioni ricche del nord che hanno un 4-5-6-7%».

Crocetta annuncia: «Chiudiamo bottega»

A soli due anni dall'elezione dell'esecutivo guidato da Rosario Crocetta, oggi pomeriggio il numero uno dell'Assemblea Regionale Siciliana, Giovanni Ardizzone, ha letto un messaggio del governatore della regione in cui si annunciata la revoca imminente delle deleghe degli assessori. Stasera vertice di maggioranza, e l'Ars a rischio paralisi.

Grillo-Farage: salta il gruppo in Europa

Da Bruxelles la notizia della dissoluzione del gruppo europarlamentare di Farage e Grillo. Intanto, il portavoce siciliano del M5S, Giancarlo Cancelleri, scrive un post sul blog di Beppe Grillo: "Il 26 ottobre scenderemo in piazza per lo Sfiducia Day" per il Governo Crocetta. La Sicilia, secondo Cancelleri, deve cambiare rotta.

Sicilia: Crocetta chiude al rimpasto

Nel giorno dell'incontro con i partiti della maggioranza, il governatore della Regione ribadisce l'intenzione di proseguire con l'attuale governo, nonostante le insistenze di Partito Democratico e Udc. In discussione all'Ars c'è il ddl regionale sui pagamenti dei crediti alle imprese, Per il presiden una proposta ragionevole è quella di abbattere l'Irpef dal 2017, dopo due anni di spending review

I «grillini» rompono con Crocetta

Il tanto osannato «modello Sicilia», che ha caratterizzato i primi mesi di vita della governo regionale guidato da Rosario Crocetta, divenendo punto di riferimento per possibili assetti politici a livello nazionale, è giunto al capolinea. Il Governatore: «Per me il dialogo è sempre aperto»

> <