15 dicembre 2019
Aggiornato 21:00
Mercato auto Italia

Gruppo FCA, ecco nello specifico come aumentano i prezzi

I marchi interessati sono Abarth, Fiat, Alfa Romeo, Jeep e Lancia. Gli aumenti vanno da un minimo di 50 a un massimo di 500 euro

MILANO - Come ampiamente annunciato nelle scorse settimane, arriva il tanto temuto rincaro dei listini italiani del Gruppo FCA. I marchi interessati sono Abarth, Fiat, Alfa Romeo, Jeep e Lancia. Casa per Casa, ecco nello specifico come cambiano i prezzi.

FIAT, aumenti da 50 a 200 euro
È previsto un incremento di 50 euro per la gamma Panda (che parte ora da 11.300 euro), di 100 euro per Tipo e 500 (i cui listini partono adesso rispettivamente da 15.000 e 13.850 euro), di 150 euro per 500L, Qubo e Doblò (i cui prezzi partono rispettivamente da 16.550, 14.100 e 18.700 euro) e di 200 euro per la gamma Punto (da 14.300 euro).

JEEP, aumenti da 100 a 500 euro
200 euro in più per la Renegade (esclusa la Sport, il cui listino è aumentato di 100 euro a 20.900), 250 euro per Wrangler e Cherokee (prezzi da 38.850 e 41.150 euro rispettivamente) e 500 euro per la Grand Cherokee (che parte ora da 57.720 euro).

ALFA ROMEO, aumenti da 100 a 500 euro
100 euro in più per la Giulietta (da 22.600 euro), 200 euro in più per la Mito (prezzi ora da 16.000 euro) e 500 euro in più per la 4C, che ora ha un listino che parte da 65.500 euro.

ABARTH e LANCIA, aumenti da 100 a 200 euro
200 euro in più per l'Abarth 595 (listino da 19.850 euro), 100 euro in più per la Lancia Ypsilon, ad esclusione degli allestimenti base (con partenza da 13.350 euro).