25 giugno 2019
Aggiornato 02:00
Politica nazionale

I «Forconi» inscenano arresto del povero Osvaldo Napoli

Il politico, che si trovava a Roma per rilasciare un'intervista, è stato avvicinato da un gruppo di esaltati che hanno incominciato ad elencargli articoli del codice penale urlando “lei è in arresto, lei è in arresto”

Virginia Raggi e i frigoriferi

Virginia Raggi e il complotto dei frigoriferi

La sindaca pentastellata di Roma, Virginia Raggi, ha rilasciato un'intervista a La Repubblica che ha scatenato l'ilarità delle opposizioni e una foto di Maurizio Crozza ha fatto il giro del web

Oltre al sindaco, indagate altre 4 persone

Pizzarotti indagato, ma il sindaco a 5 stelle si dice «tranquillo»

Il sindaco grillino e l'assessore alla Cultura di Parma sono indagati, insieme a tre membri del cda del Teatro Regio, per le nomine del direttore generale del teatro e della consulente per sviluppo e progetti speciali

Parla il presidente Anav

Anav: Il trasporto pubblico a Roma deve cambiare radicalmente

Quello che serve a Roma in materia di trasporti è un serio piano dei trasporti che metta al centro gli spostamenti attuali e potenziali dei viaggiatori ed affidi il servizio per lotti omogenei e contendibili da imprese serie ed efficienti

indagini in corso sugli ultimi 5 anni di appalti

Atac, la procura di Roma apre un'inchiesta

Oggetto dell'inchiesta in corso non solo appalti, ma anche tutti i disservizi che hanno caratterizzato il sistema di trasporto capitolino negli ultimi mesi

L'ex assessore si rivolge al commissario

Esposito: Tronca metta le mani sui dirigenti Atac

A Radio Cusano, l'ex assessore ai Trasporti romano tocca il nodo caldo degli scioperi in atto dei dipendenti Tpl e invita il commissario a cambiare le cose nell'azienda dei trasporti di Roma: «Ad Atac bisognava fare una rivoluzione»

L'ex assessore contro l'azienda dei trasporti

Ritardi metro, Esposito contro Atac: Negano i guasti

L'ex assessore ai Trasporti capitolino Stefano Esposito punta il dito contro il disservizio di Atac: «Risposta agli utenti su disagi di questa mattina su metro B: molti treni fermi per guasto ma #Atac ha dato ordine di non dirlo. #sonobugiardi»

Il sindaco costringe a dimissioni consiglieri Pd

Marino congela la Giunta e mette all'angolo il Pd

Entro il primo pomeriggio si attende l'Ultimatum di Palazzo Chigi. Intanto con la lettera di remissione delle dimissioni, il sindaco Ignazio Marino sarà riuscito nel suo scopo di costringere il Pd a contarsi e a spiegare ai propri elettori perché vuole mandare a casa un primo cittadino «eletto con il voto favorevole del 64 per cento delle romane e dei romani partecipanti al voto»

La «sorpresa» del sindaco

Marino ritira le dimissioni: è scontro aperto con il PD

Il sindaco non più dimissionario rischia di trovarsi solo fin da stasera, e nell'impossibilità di varare alcuni provvedimenti cui pure lui teneva molto, come la pedonalizzazione dei Fori Imperiali. E l'opposizione è partita anch'essa all'attacco

Il sindaco ha deciso

Marino ritira le dimissioni

Il Campidoglio diffonde la nota con la quale Ignazio Marino non si dimetterà il prossimo 2 novembre

I nuovi scenari possibili

Marino in Aula senza ritirare le dimissioni?

Secondo questa ipotesi il sindaco avrebbe la possibilità di spiegarsi in Aula Giulio Cesare, parlando in aula e dunque alla città di Roma. Marino, così, arriverebbe a una chiusura per lui accettabile del suo mandato, con una spiegazione politica del suo operato, ma anche dell'affaire scontrini, davanti all'Assemblea capitolina e alla città intera

parla l'assessore uscente ai trasporti

Esposito: «Marino deve parlare a Roma»

Secondo Stefano Esposito, sia che Marino si dimetta o meno, bisogna andare in Consiglio

Arriverà la revoca delle dimissioni?

Iniziata la Giunta capitolina, manca Esposito

L'assessore ai Trasporti non si presenta in quella che potrebbe essere la giunta che segna la svolta dello stallo romano. Ignazio Marino potrebbe revocare le dimissioni. Stamattina Esposito si diceva convinto che il sindaco non avrebbe rimesso le dimissioni

Il sindaco ritira le dimissioni?

Marino tira avanti

Si avvicina il 2 novembre, giorno in cui il sindaco uscente Ignazio Marino dovrà lasciare definitivamente il Campidoglio, a meno che non deciderà di ritirare le dimissioni. In tal caso il primo cittadino troverà un Pd agguerrito, pronto a sfiduciarlo

Parla l'assessore ai trasporti

Campidoglio, Esposito: Marino? Esperienza chiusa

Gli scontrini sono solo l'ultimo episodio, ma Ignazio Marino ha compiuto una serie di errori che portano oggi l'assessore ai Trasporti capitolino Stefano Esposito ad affermare che l'esperienza di amministrazione della giunta Marino è arrivata al capolinea

Il sindaco dimissionario alle persone al Campidoglio

Marino ai suoi sostenitori: «Questa piazza mi dà il coraggio per andare avanti»

«Ripensarci? Non vi deluderò»: Ignazio Marino in piazza Campidoglio parla ai suoi sostenitori e lascia in sospeso la possibilità che il prossimo 2 novembre - data in cui la scadenza diventerà irrevocabile - non lasci la poltrona di primo cittadino della Capitale

Il sindaco resta?

Marino ai sostenitori al Campidoglio: «Ripensarci? Non vi deluderò»

In piazza Campidoglio arrivano i sostenitori del sindaco uscente: «Daje più forte» è la manifestazione organizzata da chi chiede a Ignazio Marino di resistere e di restare per il bene di Roma, revocando quindi le dimissioni. Il Pd è il grande assente in piazza

L'azienda smentisce la notizia

Atac: Nessun allarme per la situazione bancaria

non vi è alcune situazione di «allarme» in relazione ai rapporti contrattuali fra l'azienda e le stesse banche. Non vi è pertanto alcun «congelamento» delle linee di credito, né si è manifestato alcun rischio o minaccia di azionamento del «default» o di rientro della esposizione in essere