25 giugno 2017
Aggiornato 02:00
> <
RSS

Energia: finisce la tutela, cominciano i rincari

Secondo l'ultimo monitoraggio dei mercati retail dell'Aeegsi, basato sui dati relativi al 2012-13, i consumatori che non hanno i contratti a «maggior tutela» spendono il 15-20% in più, rispetto agli altri (ad eccezzione delle grandi imprese 'energivore'). Il governo vuole liberalizzare totalmente gas e luce entro il prossimo anno, come previsto nel disegno di legge «concorrenza»

Saldi invernali al via

In Campania e Basilicata è iniziata la stagione dei saldi 2015. Poi da sabato 3 si aggiungeranno tutte le altre regioni. I commercianti però prevedono un flop, con un ulteriore calo degli acquisti dell'8%.

«Autunno nero», la ripresa si allontana

Rientro dalle vacanze difficile per l'economia italiana, come conferma l'indice Istat del clima di fiducia dei consumatori, sceso ad agosto a 101,9 da 104,4 di luglio. Un crollo, in pratica, al punto che Confesercenti invoca un intervento immediato per «invertire il trend» alleggerendo «sensibilmente» il peso del fisco che grava su famiglie e imprese.

Aumenta la voglia di viaggi

Cresce infatti del 7% la quota di coloro che hanno intenzione di viaggiare tra luglio e agosto, un incremento tuttavia inferiore alle attese. Questo il risultato dell'indagine Confturismo-Istituto Piepoli secono cui in media gli italiani passeranno lontani da casa 8 notti e il 76% dei viaggiatori pensa di trascorrere la vacanza in Italia piuttosto che all'estero (24%).

Saldi estivi, si spera nell'effetto «80 euro»

Dopo Molise, Campania e Basilicata dove sono già iniziati i primi due giorni di luglio, da domani i saldi estivi partiranno anche nelle altre regioni. Secondo le stime dell'Ufficio Studi di Confcommercio, ogni famiglia spenderà in media per l'acquisto di articoli di abbigliamento e calzature in saldo 237 euro per un valore complessivo di 3,7 miliardi di euro. Consumatori: «Farà acquisti una famigl

Pensionati tartassati

A sostenerlo Marco Venturi, presidente di Confesercenti, in occasione dell'annuale incontro estivo dei pensionati della Fipac-Confesercenti, tenutosi quest'anno a Brindisi. «Siamo l'unico Paese dove i pensionati pagano, in proporzione, più tasse di quando erano attivi». SPI-CGIL: «80 euro anche a loro». Federconsumatori: «Potere d'acquisto giù del 13,6% dal 2008».

L'incremento IVA costerà 207 euro a famiglia

L'associazione ha calcolato che le ricadute dell'aumento dell'imposta si avranno anche sui beni non soggetti all'aliquota. Saliranno in misura «preoccupante», i costi di trasporto. «Così si contraggono i consumi. La spesa delle famiglie nel biennio 2012-2013 è scesa del 7,8%, pari a 56 miliardi di euro»

Le famiglie spenderanno fino a 1.200 euro per materiali scolastici

Il «corredo» (zaini, astucci, quaderni) costerà circa 499 euro, a cui ne vanno aggiunti altri 521 per libri e dizionari. L'incremento rispetto al 2012 è del 2,4%. Secondo l'associazione: «È indispensabile incentivare al massimo l'editoria elettronica rendendo disponibili in rete gli aggiornamenti per le nuove edizioni, senza obbligare l'alunno ad acquistare un testo nuovo»

Mutui, Imu e rincari: Italia in bolletta

Alla luce degli effetti delle manovre economiche varate e ai nuovi aumenti dei carburanti, della luce e del gas il risultato è «drammatico»: gli aumenti toccheranno quota +2.333 euro a famiglia, quasi la metà di quanto una famiglia media spende per la spesa alimentare in un anno

Crisi anche per il credito al consumo: -5%

L'indebitamento, pari nel 2009 a 4.618 euro a famiglia e 1.910 euro ad individuo, registrerà quindi nel 2012 una diminuzione complessiva del 7% dal 2009 (anno di inversione di tendenza del credito al consumo) attestandosi a 4.280 euro a famiglia e 1.783 euro ad individuo

> <