20 agosto 2019
Aggiornato 10:30
Caro carburanti

Benzina, rincari fino a oltre 2 euro

Con questa raffica di aumenti - affermano Adusbef e Federconsumatori - con picchi per la verde in particolare nel Centro Italia, «le compagnie si stanno preparando ad accogliere al rientro dalle vacanze le poche famiglie che sono partite»

ROMA - Nuovi rincari per i carburanti, con la benzina che supera quota 2 euro in alcune regioni, segnando il record storico sulla rete ordinaria, ovvero fuori dalle autostrade. Con questa raffica di aumenti - affermano Adusbef e Federconsumatori - con picchi per la verde in particolare nel Centro Italia, «le compagnie si stanno preparando ad accogliere al rientro dalle vacanze le poche famiglie che sono partite».

+35 CENTESIMI RISPETTO AL 2011 - «Con i prezzi a questi livelli - secondo le associazioni dei consumatori - si aggrava ulteriormente la situazione degli aumenti dei carburanti rispetto all'anno scorso, sia direttamente per i pieni sia per i maggiori costi di trasporto. Le variazioni, rispetto ad agosto 2011, sono di +35 centesimi, con punte che arrivano a 2 euro al litro».

COSTI DIRETTI: +420 EURO - «I costi diretti in più per i pieni - aggiungono Adusbef e Federconsumatori - saranno pari a +420 euro annui, una cifra ragguardevole cui si aggiungono i maggiori esborsi dovuti agli aumenti indiretti (soprattutto per il trasporto merci), pari a 348 euro annui. Il totale degli aumenti ammonta quindi a +768 euro annui».