23 maggio 2022
Aggiornato 00:30
Elezioni Quirinale

Sergio Mattarella resta al Colle

Il presidente uscente ha ricevuto oltre 750 voti rispetto ai 665 ottenuti nel 2015. Una rielezione, che segue (ebbe la durata di due anni) quella di Napolitano nel 2013

Elezioni Quirinale

Mattarella sempre più in partita dopo «debacle» Casellati

I voti raccolti dal giurista siciliano sono stati 46, decisamente meno dei 166 di ieri. Ma lo schieramento progressista oggi non ha votato e quindi i consensi registrati nel pomeriggio sono facilmente ascrivibili al centrodestra e ad altri

Elezioni Quirinale

Il Vaticano vede di buon occhio Mario Draghi al Colle

La Santa Sede, beninteso, non si immischia nelle scelte dei grandi elettori. Ma nel Palazzo apostolico si osserva con estrema attenzione quel che avviene a Montecitorio, i destini dell'Italia e del Vaticano spesso si intersecano

Corsa Quirinale

Quirinale, trattativa sui nomi in alto mare

Il primo scrutinio per l'elezione del tredicesimo presidente della Repubblica inizia al buio, con la trattativa verso un nome condiviso in altissimo mare e, stando alle affermazioni dei partiti, una valanga di schede bianche

Corsa Quirinale

Da lunedì in Parlamento il voto per il 13esimo Capo dello Stato

I cosiddetti «grandi elettori» sono 1.009. Nelle prime tre votazioni sarà necessaria la maggioranza di due terzi, pari a 672 grandi elettori. Dal quarto scrutinio per essere eletto basterà la maggioranza semplice di 505 voti

Taccuino Quirinale

Quirinale e Sanremo, vite parallele

Alcune votazioni o lo stesso giuramento del nuovo Capo dello Stato potrebbero dunque coincidere con i giorni del Festival, addirittura sovrapporsi nelle stesse ore

Taccuino Quirinale

Da 37 anni eletto il Presidente cambia il Governo

Su 13 elezioni dal 1946 l'Esecutino in carica è sopravvissuto solo 5 volte. Mai si sono determinate elezioni anticipate. Sapremo fra poche settimane se Febbraio 2022 si aggiungerà alle eccezioni

Come si vota

Per il Quirinale un voto al giorno e 50 elettori alla volta

Per la chiama si seguirà l'ordine alfabetico, a partire dai senatori a vita, quindi i senatori, poi i deputati e per ultimi i delegati regionali. Le chiame saranno ovviamente due, come avviene anche per tutti i voti di fiducia

Taccuino Quirinale

La «variabile estera» nella corsa al Colle

Elogi dei leader mondiali al Presidente del Consiglio, Mario Draghi, e i «dubbi» sulla sua elezione alla Presidenza della Repubblica

Messaggio di fine anno

«Vantaggi di parte non sprechino soldi Recovery»

Il presidente della Repubblica avverte sui rischi di una crisi di governo: «In questa fase al Paese servono costruttori». Nessuno sconto sul Recovery Plan: «È un’occasione storica»

Camera

Fico: «Uomo solo al comando non ha mai risolto nulla»

Il Presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico, ha incontrato a Montecitorio la stampa parlamentare per lo scambio degli auguri di Natale: «Solo la democrazia dà risposte ai problemi»