12 dicembre 2019
Aggiornato 08:30
Risaprmio tradito

Good bank, nuovo stop ai rimborsi dei risparmiatori

I risparmiatori coinvolti nella liquidazione delle quattro banche liquidate attendono da oltre un anno la retituzione, per giunta parziale, del loro denaro. E l'iter per l'arbitrato ancora attende di partire

A cosa servono le grandi opere

Quanto valgono i risparmi dei costi della politica? Zero

Mentre il Paese è dissanguato dalla corruzione, si stima che l’importo complessivo legato al fenomeno sia pari a 60 miliardi all’anno, i partiti discutono di riforme che porterebbero a risparmi di qualche milione di euro, briciole a confronto

Una (rara) buona notizia per il Campidoglio

Raggi, archiviata l'inchiesta su consulenza Asl di Civitavecchia

Il gip di Roma ha archiviato l'inchiesta sull'omessa dichiarazione, da parte di Virginia Raggi, di incarichi e compensi relativi a una consulenza presso all'Asl di Civitavecchia

Accusa di associazione a stampo mafioso

Mafia Capitale, chiesta archiviazione per Alemanno su 416bis

La Procura di Roma ha chiesto al gip l'archiviazione dell'accusa di associazione per delinquere di stampo mafioso contestata all'ex sindaco Gianni Alemanno nell'ambito dell'inchiesta su Mafia Capitale

il rapporto annuale

Scontro treni Puglia, Cantone: «Anche causato dalla corruzione»

Secondo il presidente dell'Anac i risultati della lotta alla corruzione non sono incoraggianti e le misure sono adeguate solo in 4 casi su 10. Ecco le cause e la presentazione del nuovo Piano nazionale anticorruzione

Siamo tra i paesi più corrotti del mondo

Corruzione, vale il 2% del Pil mondiale. E agli italiani quanto costa?

L'allarme del Fmi rimbalza da uno stato all'altro, ma il prezzo della corruzione è particolarmente elevato soprattutto nel Belpaese. L'Italia è tra i paesi più corrotti d'Europa e a ogni cittadino vengono sottratti 1000 euro l'anno a causa delle «mazzette».

meno norme, più trasparenza

Nuovo Codice Appalti, ecco le novità più importanti del testo definitivo approvato dal Cdm

Con il nuovo codice degli appalti, si passa dai 660 articoli precedenti ai 217 oggi in vigore. I temi particolarmente significativi riguardano il BIM, i concorsi di progettazione obbligatori, gli appalti dei lavori, il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, il baratto aministrativo e il ruolo dell'Anac

Sperimentazione con Anac funziona

Sanità, Zingaretti: 240 milioni per il Policlinico Umberto I

«La Regione Lazio è una casa di vetro», dice il presidente Zingaretti a proposito del rapporto che lega l'Autorithy anitcorruzione di Raffaele Cantone e la Regione Lazio

Le mafie nel Lazio

Mafia, pg Salvi: I clan a Roma puntano ai locali del centro storico

Una delle caratteristiche delle tradizionali organizzazioni mafiose è proprio quella di saper instaurare stabili relazioni con imprenditori, professionisti, esponenti del mondo finanziario ed economico ed è per questo che personaggi contigui ad organizzazioni mafiose continuino ad impadronirsi di locali storici per la città di Roma

Parla il consigliere regionale

Rom, Santori: Anac apre fascicolo su scolarizzazione nomadi, romani stanchi di pagare

La procedura è stata avviata a seguito di un esposto che ho inviato nel luglio scorso al presidente dell'authority anticorruzione, Raffaele Cantone, nel quale ho segnalato presunte illegittimità nella procedura di affidamento diretto, l'ennesima di una giunta Marino di cui si cominciano finalmente a scoperchiare tutti gli altarini

Il critico d'arte commenta la situazione a Roma

Sgarbi: Tronca? Con lui non ci sarebbe stata Mafia Capitale

Vittorio Sgarbi, amico di vecchia data del commissario di Roma Tronca, si dice convinto che a licenziare Marino da Roma non sia stato Matteo Renzi, ma il Papa

Il derby infinito

Milano capitale morale? A Roma la politica immorale

Il presidente dell'Anticorruzione Raffaele Cantone dovrebbe sapere bene che anche all'ombra del Duomo sono scoppiati fior di scandali. E che le colpe del disastro romano sono soprattutto della politica nata fuori dalla capitale

Parla la deputata del M5s

Taverna: Marino sta facendo un danno a Roma impressionante

Ignazio Marino ha le sue colpe, ma il disastro di Roma è da attribuirsi soprattutto al premier: «Renzi ogni volta che deve dire qualcosa sta dall'altra parte del mondo. Ha messo Roma nelle mani di Orfini»