15 ottobre 2019
Aggiornato 11:00
Il monito del presidente dell'autorità Anticorruzione

Patto di Stabilità, Cantone contro le società partecipate: usate per aggirarlo

"Le partecipate, controllate da enti locali, nascono anche per due ragioni tutt'altro che positive: aggirarare il Patto di stabilità e i vincoli sugli enti locali relativi all'assunzione di personale" ha detto

NAPOLI - Il presidente dell'autorità Anticorruzione Raffaele Cantone ha messo in guardia sui rischi delle società partecipate durante un incontro sul tema all'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. "Le società partecipate, controllate da enti locali, nascono, oltre che per una ragione oggettivamente positiva come la necessità di sviluppare servizi pubblici con una logica più elastica e imprenditoriale, per due ragioni tutt'altro che positive - ha detto - aggiramento del Patto di stabilità e dei vincoli sugli enti locali relativi all'assunzione di personale".