13 dicembre 2019
Aggiornato 00:30
L'evento

Piazza Unità ospita "La sofferenza degli innocenti"

L'opera sinfonica sarà eseguita dall'Orchestra Sinfonica e Coro del Cammino Neocatecumenale, una compagine internazionale che vede tra i suoi 180 elementi anche alcuni musicisti di Trieste. Dipiazza: «Sarà un momento di grande emozione»

Cultura

La città di Vercelli celebra la “Giornata europea dei Giusti 2017”

Il prossimo 6 marzo si celebra anche a Vercelli la “Giornata europea dei Giusti” che, per volere dell’Unione europea, dal 2012 rende omaggio agli uomini e alle donne che hanno rischiato la propria vita per salvare quella di un’altra persona.

il 27 gennaio 2017

Il «Giorno della Memoria»: le celebrazioni di Trieste

Il Sindaco Dipiazza: «In questo giorno rinnoviamo l’impegno affinché il silenzio non possa cancellare la consapevolezza di ciò che è accaduto e onoriamo le vittime delle disumane torture perpetrate in quegli anni atroci, con la promessa che ciò che è stato non accada mai più».

A Gennaio e nei prossimi mesi

Numerosi programmi in calendario per il “Giorno della Memoria”

In occasione della ricorrenza del 27 gennaio nel pordenonese si celebrano numerose iniziative frutto della collaborazione tra gli assessorati all’istruzione, alle politiche giovanili e alla cultura e con il contributo di vari istituti scolastici

Chiesa Cattolica

Papa Francesco contro la tortura: «La crudeltà non è finita ad Auschwitz»

Così Papa Francesco, da Cracovia, si è scagliato contro la tortura dopo la sua visita ad Auschwitz-Birkenau. «Tanti prigionieri sono torturati, subito per farli parlare, terribile, oggi ci sono uomini e donne nelle carceri sovraffollate vivono come animali», ha concluso.

L'anniversario

La comunità ebraica ricorda la deportazione del 1943

Cerimonia stamani nella Sinagoga di via Ascoli per ricordare le 76 persone di religione ebraica vittime della Shoah. Il rabbino capo di Trieste: «Ricordo non è solo atto mnemonico»

Nel 70esimo della Liberazione

Milano celebra Aldo Carpi

Celebre pittore, docente e direttore dell'Accademia di Brera, attivo nella Resistenza milanese, deportato nei campi di Mauthausen e a Gusen. A Brera è stato allestito un percorso antologico che copre tutto il suo ricchissimo viaggio figurativo

Per gli storici legge inefficace

SISSCO: «Dubbi sul ddl contro il negazionismo, limita la libertà di ricerca»

Il Senato ha aprovato il disegno di legge contro il negazionismo, l'apologia e la minimizzazione della Shoah, dei genocidi, dei crimini contro l'umanità e dei crimini di guerra. La comunità ebraica italiana plaude ai parlamentari, ma la Società italiana per lo studio della storia contemporanea solleva dei dubbi: «E' parzialmente efficiente».

Nel Giorno della Memoria

Putin accusa l'Occidente: «complici dei nazisti» in Ucraina

Il presidente russo ha paragonato la situazione dei civili nelle repubbliche separatiste ucraine a quella degli ebrei sterminati ad Auschwitz. Il numero uno del Cremlino ha definito «inaccettabile qualsiasi tentativo di mettere a tacere gli eventi, distorcere, riscrivere la storia», come a suo dire sta facendo il governo ucraino spalleggiato dalle potenze della NATO

Botta-risposta Vendola-Lega Nord sugli zingari

Busin: ma quale razzismo. Difendiamo i cittadini da comunità nomadi incontrollate

Non solo ebrei. In occasione del Giorno della Memoria, Nichi Vendola si dissocia dalle formazioni politiche che costruiscono il proprio consenso sulla base dell'odio etnico, e mette in guardia da un dilagante disprezzoo nei confronti degli zingari. Ma la Lega non si sente chiamata in causa: per Filippo Busin, difendere i propri cittadini non significa essere razzisti

Shoah

Giornata delle Memoria 2015

Poesia per riflettere e ricordare. Una serata a cura dell'associazione Italia-Israele

Relazioni internazionali | Nucleare iraniano

Teheran: «Sterminio ebrei tragedia crudele»

In un'intervista concessa alla televisione tedesca Phoenix, il Ministro degli Esteri iraniano Mohammed Zarif ha affermato che «lo sterminio degli ebrei sotto il regime nazista fu una crudele e funesta tragedia che non si dovrà mai più ripetere»

Razzismo

3 teste di maiale alla sinagoga di Roma

A due giorni dalla Giornata della Memoria per ricordare le vittime dell'Olocausto nazista, a Roma tre pacchi contenenti altrettante teste di maiale sono stati recapitati ieri sera alla sinagoga ebraica, all'Ambasciata dello Stato d'Israele e al Museo di Roma in Trastevere. Pacifici: «Gesto ignobile ma Italia unita condivide valori memoria»

Germania

A Berlino vetrine infrante per ricordare la «Notte dei cristalli»

Decine di negozi berlinesi commemoreranno il 9 novembre i 75 anni della «Notte dei cristalli», il grande linciaggio di massa perpetrato dai nazisti nel 1938, applicando sulle vetrine una pellicola che crea l'effetto del vetro infranto

L'appello del Quirinale

Napolitano: Vigilare su revisionismo

«E' necessario tenere alta la guarda, vigiliare e reagire contro persistenti e nuove insidie di negazionismo e revisionismo magari canalizzate attraverso la Rete», ha detto il presidente della Repubblica celebrando al Quirinale il Giorno della memoria

Alla vigilia della Giornata della memoria

Merkel: La Germania ha una responsabilità perenne per i crimini nazisti

La Cancelliera tedesca: «Bisogna dirlo in modo chiaro, generazione dopo generazione, e bisognerà ridirlo: con coraggio e coraggio civile, anche ogni individuo può contribuire, affinchè il razzismo e l'antisemitismo non abbiano alcuna chance»

Il Premier alla commemorazione della Shoah

Monti: Con la crisi aumenta il rischio xenofobia in Europa

«Purtroppo la crisi economica rischia di avere delle ricadute che possono far sorgere tentazioni di chiusura e di esclusione»: lo ha detto il presidente del Consiglio

Memoria storica | Shoah

69 anni fa il rastrellamento degli ebrei dal ghetto di Roma

La deportazione e lo sterminio iniziarono dopo il settembre 1943 quando, in seguito al crollo del regime fascista e all'armistizio, i Tedeschi occuparono l'Italia settentrionale. Catturate oltre 1000 persone, vennero uccise nei campi nazisti

Una scelta che ha suscitato forti proteste oggi in Israele

Israele, ultraortodossi in piazza con la stella di David

«E' scioccante e terrificante», ha detto il ministro della Difesa Ehud Barak. «Condanno nella maniera più dura quest'uso dei simboli della Shoah. E' inammissibile. Mette in pericolo la memoria del Shoah e i valori fondamentali dell'ebraismo», ha aggiunto Avner Shalev, direttore dello Yad Vashem