22 luglio 2019
Aggiornato 20:00
Alla vigilia della Giornata della memoria

Merkel: La Germania ha una responsabilità perenne per i crimini nazisti

La Cancelliera tedesca: «Bisogna dirlo in modo chiaro, generazione dopo generazione, e bisognerà ridirlo: con coraggio e coraggio civile, anche ogni individuo può contribuire, affinchè il razzismo e l'antisemitismo non abbiano alcuna chance»

BERLINO - Alla vigilia della Giornata della memoria e a qualche giorno dall'80esimo anniversario della presa del potere di Adolf Hitler, la cancelliera tedesca ha ricordato che la Germania ha una «responsabilità perenne per i crimini nazisti».

«Ovviamente, abbiamo una responsabilità perenne per i crimini nazisti, per le vittime della Seconda Guerra Mondiale e, prima di ogni cosa, anche per l'Olocausto», ha affermato Angela Merkel nel suo consueto video-messaggio settimanale, caricato sul suo sito internet, mentre mercoledì saranno 80 anni dall'arrivo al potere di Adolf Hitler, il 30 gennaio 1933.

«Bisogna dirlo in modo chiaro, generazione dopo generazione, e bisognerà ridirlo: con coraggio e coraggio civile, anche ogni individuo può contribuire, affinchè il razzismo e l'antisemitismo non abbiano alcuna chance», ha aggiunto la leader tedesca.