29 giugno 2017
Aggiornato 04:00
> <
RSS

Torturare è reato

A trent'anni dalla Convenzione Onu e a 27 dalla sua ratifica, il reato di tortura è stato introdotto ieri sera. Per il presidente del gruppo Misto alla Camera Pino Pisicchio, che fu relatore nel precedente tentativo di approvarlo, è un grande segno di civiltà, che si inscrive nella migliore tradizione giuridica nel nostro Paese. Ma che cosa prevede il ddl?

Sisto: con il reato di tortura, è a rischio la polizia

La necessità di introdurre nel codice penale il reato di tortura non ha messo tutti i deputati d'accordo. Paolo Sisto (Fi) ha infatti sostenuto che il ddl, a causa della sua spiccata genericità, rasenta l'incostituzionalità. E, soprattutto, rischia di disincentivare le forze dell'ordine a svolgere il proprio dovere per la paura di essere denunciati a propria volta.

La Lega di Salvini non vuole il reato di tortura

Secondo Matteo Salvini, sarebbe in atto il tentativo di mettere sotto schiaffo le forze dell'ordine. Per questo motivo, il leader del Carroccio ha annunciato che la Lega Nord voterà no all'introduzione del reato di tortura. Una dichiarazione che ha attirato non poche critiche: in primis, quella di Riccardo Nencini (Psi), che ha accusato il rivale di essere un reazionario della peggior specie.

> <