25 aprile 2019
Aggiornato 14:00
alluvioni

Bisagno, conclusi i lavori del secondo lotto

Solo pochi giorni fa, nell'area del cantiere, in viale Brigate Bisagno, si è tenuta la cerimonia con l'ultima gettata simbolica di calcestruzzo sulla soletta. Presenti il presidente della regione Liguria Giovanni Toti e il sindaco Marco Bucci

meteo

Nubifragio a Genova, allagamenti e black out in città

Le segnalazioni da automobilisti e passanti sono giunte da più quartieri, ma non si segnalano fatti o danneggiamenti gravi. Le conseguenze del temporale si sono attenuate appena il nubifragio si è dissolto

Cronaca giudiziaria

Ex sindaca di Genova Vincenzi condannata a 5 anni

La donna era accusata di omicidio colposo, disastro, falso e calunnia nel processo per l'alluvione nel capoluogo ligure del 4 novembre del 2011, in cui persero la vita sei persone, tra cui due bambine

Un programma tutto a favore dell'ambiente e delle energie pulite

Regionali 2015 in Liguria, le rinnovabili faranno vincere la grillina Salvatore?

La candidata del M5S alla Presidenza della Regione Liguria ha detto chiaramente basta al carbone e sì alle energie alternative e alla ricerca per ottimizzarle sempre di più. Grande anche il suo impegno a favore della decementificazione e del risparmio energetico

Il braccio destro del premier difende la candidata dem

Lotti: «Paita vai avanti»

Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri, Luca Lotti, braccio destro del premier-segretario Matteo Renzi, ha confermato ancora oggi la sua presenza domenica prossima all'iniziativa elettorale con la Paita.

Il presidente della Cei sulla candidatura della Paita

Bagnasco: «Non strumentalizzate le indagini in prossimità delle elezioni»

Anche il presidente della Cei e arcivescovo di Genova è intervenuto sulla vicenda giudiziaria che vede indagata la candidata dem alle regionali in Liguria, Raffaella Paita. L'invito, per tutti i cittadini, è quello di non allontanarsi dalla vita sociale e politica nonostante le circostanze.

La candidata dem alle regionali in Liguria indagata per l'alluvione di Genova

Paita: «Sono come Rocky Balboa. Non mi ritiro»

Il vicesegretario del Pd, Lorenzo Guerini, interpellato dai cronisti a Montecitorio sulla vicenda che vede indagata la candidata dem alle regionali liguri, le assicura tutto il sostegno del partito. E Raffaella Paita non molla.

Avviso di garanzia per la candidata del Pd

Paita indagata per l'alluvione

La renziana Raffaella Paita, candidata del centrosinistra alla presidenza della Regione Liguria, è stata iscritta nel registro degli indagati dalla Procura di Genova nell'ambito dell'inchiesta sulla devastante alluvione del 9 ottobre in cui perse la vita una persona a seguito dell'esondazione del torrente Bisagno. Ma lei si difende.

Avviso di garanzia alla Paita

Brunetta: «Dopo il tracollo alle regionali, Renzi si dimetterà»

A Raffaella Paita, candidata del Pd alle regionali in Liguria, è arrivato un avviso di garanzia per i fatti dell'alluvione di Genova. Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera, non ha dubbi: per Renzi le elezioni saranno un autogoal.

Il M5S lancia l'hashtag contro la candidata Pd

Grillo alla Paita: «Ritirati»

"#PaitaRitirati". E' l'hashtag lanciato dal leader del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, dopo l'iscrizione nel registro degli indagati della candidata del centrosinistra alla presidenza della Regione Liguria, Raffaella Paita, nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Genova sull'alluvione che lo scorso 9 ottobre devastò il capoluogo ligure, causando anche una vittima.

Dissesto idrogeologico

Galletti: «Basta alluvioni, mettiamo in sicurezza l'Italia»

Al Consiglio Ue il ministro dell'Ambiente svela il suo piano a sei mesi dalla tragedia di Genova: «Entro poche settimane saranno disponibili seicento milioni per le grandi città, poi altrettanti per il resto del territorio»

La Lega replica al Premier

Salvini: Renzi ci insulta ma ha affossato gli alluvionati

Dopo la proposta del premier di candidare Roma alle Olimpiadi del 2024, su Matteo Renzi piovono isulti e improperi. Il primo a parlare è Matteo Salvini: «Renzi-Pinocchio se ne deve andare».

Per M5S prima i soldi, poi il Jobs Act

Di Maio: il governo se ne frega degli alluvionati

M5S denuncia: il governo porta in Aula Jobs act invece che il decreto su maltempo. E sulla visita di Delrio nelle zone alluvionate, il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio affonda: «E' soltanto un'ignobile sfilata»

Il Presidente della Regione Liguria lancia l'allarme

Burlando: «chiede l'intervento dell'esercito a Chiavari»

Il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, ha chiesto l'intervento dell'esercito dopo l'alluvione che ha devastato Chiavari e il suo entroterra. In queste ore il governatore ligure sta visitando le zone del Tigullio più colpite dalle esondazioni e dalle frane della scorsa notte. A Chiavari sono in arrivo colonne mobili della Protezione civile e volontari da tutta Italia.

La Protezione civile denuncia lo stato di emergenza

Gabrielli: «L'Italia ha buttato venti anni»

Parlando alla Camera agli stati generali del dissesto idrogeologico, capo della Protezione civile, Franco Gabrielli, denuncia gli errori commessi dallo Stato nel sottovalutare le situazioni di emergenza. Genova non sarà l'ultima alluvione e il Paese deve essere pronto a nuovi scenari di rischio.

Il provvedimento passa ma con modifiche

Sblocca Italia: il via della Camera, ora tocca al Senato

Diverse sono le modifiche introdotte nel Decreto Sblocca Italia, provvedimento che nasce con oltre 40 articoli e che spazia da misure sulle infrastrutture e i trasporti all'edilizia e al patrimonio immobiliare pubblico, dall'ambiente all'energia, alla banda larga e ultralarga, sino a misure per le imprese e gli enti territoriali. Il provvedimento è stato approvato dalla Camera.

Mangiare in città

Il Ristorante San Giorgio di Genova

A due passi dalle principali attrattive turistiche della capitale ligure, ecco una buona tavola dove passare un paio d’ore tra grandi vini e rassicuranti piatti tradizionali.

Mozione di sfiducia per Genova

M5S: «Renzi sapeva, se ne deve andare»

Bagarre in corso nel M5s. Mentre viene presentata la mozione di sfiducia contro il Premier, Matteo Renzi, colpevole secondo i grillini di non aver voluto evitare il dramma genovese, un altro dissidente abbandona il movimento e si vende al nemico.

M5S perde un'altra stella

L'addio della senatrice De Pietro al M5S

Salgono a 15 i grillini che decidono di lasciare il Movimento 5 Stelle. Ieri sera le dimissioni della genovese Cristina De Pietro. All'origine della rottura ci sarebbe il modo in cui il leader del Movimento starebbe gestendo la situazione dell'alluvione a Genova: Grillo e i parlamentari M5S non saranno a Genova a spalare fango, come avevano promesso al Circo Massimo.

M5S non va a Genova a spalare fango

Gli angeli del fango a Grillo: "A casa!"

Durante l'ultima giornata della kermesse firmata 5 stelle a Roma, Beppe Grillo aveva rivolto un pensiero alla sua città vittima dell'alluvione, promettendo che, insieme ai Parlamentari 5 Stelle sarebbe andato a Genova a spalare il fango dalle strade. Stamattina il leader è stato contestato dagli «angeli del fango»: «Vuoi una pala? Vieni a spalare».

Proposta della Lega Nord

«Mettiamo i clandestini a spalare il fango»

Secondo Fabio Rolfi, vicecapogruppo della Lega Nord in Lombardia, i clandestini dovrebbero essere impiegati per gestire le emergenze come quella di Genova, «invece che starsene tranquilli in hotel pagati da noi».

Renzi ai genovesi

«Non vi lasceremo soli»

Il governo Renzi si mobilita per l'emergenza causata dall'alluvione di Genova. Erasmo D'Angelis, coordinatore della struttra di missione di Palazzo Chigi «Italiasicura« fa sapere che scriverà «all'Avvocatura generale dello Stato per procedere alla messa in sicurezza del torrente Bisagno«.