> <
RSS

Paita indagata per l'alluvione

La renziana Raffaella Paita, candidata del centrosinistra alla presidenza della Regione Liguria, è stata iscritta nel registro degli indagati dalla Procura di Genova nell'ambito dell'inchiesta sulla devastante alluvione del 9 ottobre in cui perse la vita una persona a seguito dell'esondazione del torrente Bisagno. Ma lei si difende.

Grillo alla Paita: «Ritirati»

"#PaitaRitirati". E' l'hashtag lanciato dal leader del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, dopo l'iscrizione nel registro degli indagati della candidata del centrosinistra alla presidenza della Regione Liguria, Raffaella Paita, nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Genova sull'alluvione che lo scorso 9 ottobre devastò il capoluogo ligure, causando anche una vittima.

Burlando: «chiede l'intervento dell'esercito a Chiavari»

Il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, ha chiesto l'intervento dell'esercito dopo l'alluvione che ha devastato Chiavari e il suo entroterra. In queste ore il governatore ligure sta visitando le zone del Tigullio più colpite dalle esondazioni e dalle frane della scorsa notte. A Chiavari sono in arrivo colonne mobili della Protezione civile e volontari da tutta Italia.

Sblocca Italia: il via della Camera, ora tocca al Senato

Diverse sono le modifiche introdotte nel Decreto Sblocca Italia, provvedimento che nasce con oltre 40 articoli e che spazia da misure sulle infrastrutture e i trasporti all'edilizia e al patrimonio immobiliare pubblico, dall'ambiente all'energia, alla banda larga e ultralarga, sino a misure per le imprese e gli enti territoriali. Il provvedimento è stato approvato dalla Camera.

L'addio della senatrice De Pietro al M5S

Salgono a 15 i grillini che decidono di lasciare il Movimento 5 Stelle. Ieri sera le dimissioni della genovese Cristina De Pietro. All'origine della rottura ci sarebbe il modo in cui il leader del Movimento starebbe gestendo la situazione dell'alluvione a Genova: Grillo e i parlamentari M5S non saranno a Genova a spalare fango, come avevano promesso al Circo Massimo.

Gli angeli del fango a Grillo: "A casa!"

Durante l'ultima giornata della kermesse firmata 5 stelle a Roma, Beppe Grillo aveva rivolto un pensiero alla sua città vittima dell'alluvione, promettendo che, insieme ai Parlamentari 5 Stelle sarebbe andato a Genova a spalare il fango dalle strade. Stamattina il leader è stato contestato dagli «angeli del fango»: «Vuoi una pala? Vieni a spalare».

«Non vi lasceremo soli»

Il governo Renzi si mobilita per l'emergenza causata dall'alluvione di Genova. Erasmo D'Angelis, coordinatore della struttra di missione di Palazzo Chigi «Italiasicura« fa sapere che scriverà «all'Avvocatura generale dello Stato per procedere alla messa in sicurezza del torrente Bisagno«.

> <