20 ottobre 2019
Aggiornato 18:30
Commemorazione

Genova ricorda le vittime dell'alluvione del 2011

Il Presidente della Regione Liguria, Toti: «Ancora molto a fare ma abbiamo imboccato strada giusta»

Genova ricorda le vittime dell'alluvione del 2011
Genova ricorda le vittime dell'alluvione del 2011 ANSA

GENOVA - La deposizione di una corona di fiori, da parte di due vigili in alta uniforme e un minuto di raccoglimento davanti alla targa in memoria dell'alluvione del 4 novembre 2011 all'incrocio tra corso De Stefanis e corso Sardegna a Genova. È stato un momento di forte emozione quello della commemorazione in ricordo di Shpresa, Gianissa e Gioia Dejala, Angela Chiaramonte, Evelina Pietranera e Serena Costa, le sei vittime dell'alluvione che portò all'esondazione del Rio Fereggiano, nel quartiere di Marassi a Genova.

«Qualcosa è stato fatto in questi sette anni - ha detto Marco Costa, il padre di Serena, una delle vittime - ma quelle morti non ci dovevano essere». Un momento di ricordo che diventa anche l'occasione per ragionare sulla fragilità del territorio.