20 ottobre 2019
Aggiornato 23:00
Calcio & solidarietà

Calcio, amichevole Italia-Albania il 18 novembre a Genova

La partita dirottata da Parma al capoluogo ligure pro-alluvionati. Tavecchio: «Il calcio deve essere sempre sensibile di fronte a drammi che feriscono l'intero Paese».

ROMA - Il presidente della Federcalcio Carlo Tavecchio, che già aveva anticipato la volontà di avviare una serie di iniziative a sostegno della popolazione genovese, ha attivato questa mattina la struttura federale per organizzare allo Stadio «Luigi Ferraris» la gara amichevole prevista il prossimo 18 novembre contro l'Albania, riscuotendo la disponibilità in tal senso da parte dei presidenti Enrico Preziosi (Genoa) e Massimo Ferrero (Sampdoria), oltre a Tommaso Ghirardi (Parma), che in precedenza aveva dato il proprio sostegno per ospitare gli Azzurri nella stessa data.

TAVECCHIO: CALCIO IN PRIMA FILA - «Ci offriamo come strumento per la ricostruzione, per questo l'amichevole Italia-Albania del 18 novembre si giocherà a Genova - ha commentato Tavecchio -, il calcio deve essere sempre sensibile di fronte a drammi che feriscono l'intero Paese. Siamo consci del ruolo sociale che abbiamo e per questo ci offriamo come strumento per la ricostruzione, contribuendo in prima fila al ritorno alla normalità, attraverso un contributo concreto e un sostegno che gli Azzurri e l'intero mondo del calcio sapranno dare alla gente ligure».