24 gennaio 2019
Aggiornato 07:00
Formula 1 | Gran Premio degli Stati Uniti

Pirelli dipinge di rosa le sue gomme per Austin

Ottobre è il mese internazionale della prevenzione del tumore al seno e anche il Mondiale a quattro ruote ha deciso di spendersi per questa importante causa: grazie ad una collaborazione con la fondazione Susan G.Komen, gli pneumatici ultrasoft solo per questo weekend non saranno più viola

Superbike | Jerez

Penultimo atto della Sbk, con il titolo già andato

Il Mondiale delle derivate di serie è già finito nelle mani di Jonathan Rea per il terzo anno consecutivo, ma questo fine settimana si torna a correre a Jerez de la Frontera prima del gran finale in Qatar. Riflettori accesi sulle classi inferiori, dove i campionati sono invece ancora da assegnare

Formula 1 | Gran Premio del Giappone

La scheda: tutto quello che c'è da sapere sulla gara di Suzuka

Il sedicesimo appuntamento del Mondiale si corre sull'epico circuito nipponico, di proprietà della Honda, dove si corre ormai da trent'anni. La pista è scarsamente impegnativa per i freni, ma lo è molto per gli pneumatici. Per via del fuso orario, le qualifiche scatteranno alle 7 e la corsa alle 8 italiane

Formula 1 | Gran Premio di Malesia

La scheda: tutto quello che c'è da sapere sulla gara di Sepang

Occhio al fuso orario: questo weekend le prove libere iniziano venerdì 29 settembre alle ore 5 del mattino italiane, mentre la gara si disputerà domenica alle 9. Si tratterà dell'ultimo appuntamento malese prima dell'uscita dal calendario, con le incognite del meteo e del nuovo asfalto

Superbike | Magny Cours

Primo match point per Jonathan Rea e la Kawasaki

Terzultimo appuntamento della stagione iridata delle derivate di serie in Francia: il dominatore della serie ha 120 punti di vantaggio quando da assegnare ne restano 150, dunque in questo fine settimana ha già l'occasione di chiudere anticipatamente e matematicamente il campionato

Formula 1 | Gran Premio d'Italia

Isola: «Ferrari-Mercedes, è lotta pure sulle gomme»

Il responsabile della Pirelli, fornitrice ufficiale di gomme (anch'essa alla sua gara di casa), presenta il fine settimana dal punto di vista degli pneumatici: «Monza è un circuito con alta velocità, frenate e accelerazioni. Abbiamo fatto una scelta di mescole piuttosto conservativa»

Formula 1 | Gran Premio d'Italia

La scheda: tutto ciò che c'è da sapere sul GP di Monza

Il Mondiale a quattro ruote approda nel tempio della velocità. La Ferrari si presenta alla gara di casa da leader e senza paura: un passo avanti verso il titolo. Si comincia oggi con la conferenza stampa e la sessione autografi, mentre domenica la corsa scatterà alle ore 14

Formula 1 | Gran Premio di Gran Bretagna

Perché sono esplose le gomme della Ferrari? Non lo sa neanche Pirelli

Persino il fornitore unico di pneumatici della F1 non ha ancora compreso la causa dei problemi occorsi sul finale di gara a Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel, che sembrano comunque diversi per i due piloti: «Li esamineremo insieme al team per capire», spiega il responsabile Mario Isola

Formula 1 | Gran Premio d'Austria

La scheda: tutto ciò che c'è da sapere sul GP d'Austria

Pista, dati tecnici ed orari sul weekend di gara che si disputerà in questo fine settimana sul circuito del Red Bull Ring, allo Spielberg. Un circuito vecchia scuola, che comprende due settori veloci e scorrevoli e un altro più lento e tecnico, con molti cambi di elevazione e un asfalto liscio

Pista, orari, dati della prova intitolata a Gilles Villeneuve

La scheda: tutto ciò che c'è da sapere sul GP del Canada di F1

La tappa oltreoceano, sul veloce circuito semipermanente di Montreal, spezza la fase europea della stagione del Mondiale a quattro ruote. Per via del fuso orario, le sessioni sono spostate nella serata italiana: la gara è in programma domenica quando nel nostro Paese saranno le ore 20

Capitan Vettel oggi «non era al timone» della sua macchina

Ferrari all'inseguimento? Non c'entrano le novità Mercedes, ma le gomme

Inizia male il weekend del Gran Premio di Spagna per la Rossa, che accusa oltre un secondo di distacco nella prima sessione di prove libere, poi ridotto a un paio di decimi nel pomeriggio. I rivali hanno fatto dei passi avanti, ma la colpa è soprattutto degli pneumatici troppo duri