25 settembre 2021
Aggiornato 14:00
Formula 1 | Gran Premio degli Stati Uniti

Pirelli dipinge di rosa le sue gomme per Austin

Ottobre è il mese internazionale della prevenzione del tumore al seno e anche il Mondiale a quattro ruote ha deciso di spendersi per questa importante causa: grazie ad una collaborazione con la fondazione Susan G.Komen, gli pneumatici ultrasoft solo per questo weekend non saranno più viola

AUSTIN – La Formula 1 sbarca ad Austin per la prima gara della doppietta americana di ottobre, seguita da quella in Messico della prossima settimana. Per entrambe sono state nominate le tre mescole più morbide della gamma: soft, supersoft e ultrasoft. Nel weekend di Austin le ultrasoft saranno di colore rosa per supportare la fondazione Susan G.Komen. Si tratta della più importante organizzazione mondiale che affronta la delicata tematica della prevenzione del tumore al seno (di cui ottobre è il mese internazionale) da molteplici punti di vista: su quello della ricerca, con oltre 920 milioni di dollari raccolti e impiegati per questo scopo dal 1982 ad oggi, oltre alla sensibilizzazione del tema all’interno delle grandi comunità, la presenza a livello globale (che comprende oltre 60 nazioni) e iniziative pubbliche di portata mondiale. Un’idea appoggiata da Pirelli che ha deciso di trasmettere questo messaggio utilizzando i propri pneumatici, portatori di un messaggio che va ben oltre la ricerca della massima prestazione in pista. Un messaggio di solidarietà e impegno, che fa leva sulla popolarità dei pneumatici della P lunga per contribuire ad aumentare la consapevolezza di una causa così importante.

Le prestazioni
Così come in altre otto gare nel 2017, anche per il Gran Premio in Texas la scelta è di uno step più morbida rispetto allo scorso anno. La combinazione di questo fattore, insieme ai nuovi regolamenti 2017 e ai pneumatici più larghi, potrebbe portare al nuovo record del circuito, come è avvenuto in alcune delle ultime gare. Il Circuit of the Americas è uno dei più apprezzati dai piloti, poiché la sua configurazione presenta tratti comuni con altri circuiti tra i più famosi. A differenza della maggior parte dei tracciati, qui il giro viene percorso in senso antiorario. «Per Austin abbiamo nominato mescole di uno step più morbido rispetto al passato – spiega il responsabile corse del gommista milanese, Mario Isola – Questo fattore dovrebbe portare a un abbassamento dei tempi sul giro, continuando così la tendenza che si è vista nel corso di questa stagione. I pneumatici ultrasoft debutteranno su questo circuito e solo per questa gara saranno di colore rosa per supportare la fondazione Susan G.Komen. Anche a causa del meteo variabile, quella di Austin è una delle gare più difficili in termini di strategia, che potrebbe comprendere tutte e tre le mescole, con la soft che rappresenta anch’essa una valida alternativa in gara».