18 novembre 2019
Aggiornato 01:30

La scheda: tutto ciò che c'è da sapere sulla gara di Montreal

Dopo le tappe europee, la F1 vola oltreoceano per il suggestivo appuntamento sull'isola artificiale di Notre-Dame, che festeggia quest'anno il 40° anniversario

La partenza del Gran Premio del Canada 2017 di Formula 1
La partenza del Gran Premio del Canada 2017 di Formula 1 Ferrari

MONTREAL – Dopo le tappe europee, la Formula 1 vola oltreoceano per il suggestivo Gran Premio del Canada, che si corre sull'isola artificiale di Notre-Dame. Sarà il quarantesimo anniversario del GP dove, proprio 40 anni fa, Gilles Villeneuve vinceva la sua prima gara di F1: un circuito, quello di Montréal, che è stato molto spesso teatro di sfide entusiasmanti. Si comincia domani con la conferenza stampa dei piloti alle 17. Venerdì 8 giugno, le monoposto scendono in pista per le prime due sessioni di prove libere (alle 16 e alle 20); alle 22, invece, appuntamento con la conferenza stampa dei team principal. Sabato, dopo la terza sessione di libere (alle 17), sarà il turno delle qualifiche (alle 20). Domenica in serata la gara, alle 20:10.

Il circuito
Al Gran Premio del Canada può succedere di tutto, su un tracciato molto esigente dove il meteo è sempre un’incognita: nel 2011 la gara di Montréal è stata la più lunga di sempre a causa delle continue interruzioni. Il tracciato semipermanente intitolato a Gilles Villeneuve è poco utilizzato durante l’anno, quindi evolve rapidamente nel corso del weekend. Trazione e frenata sono particolarmente importanti in Canada, su un circuito che impone accelerazioni longitudinali più che laterali. Il rischio di surriscaldamento dei freni, molto stressati su questa pista, può influire decisamente sul comportamento dei pneumatici. Per la seconda volta nel 2018, le tre mescole nominate sono supersoft, ultrasoft e hypersoft. Questa scelta dovrebbe portare a diverse strategie nel corso del weekend. Sarà la prima vera sfida per le gomme hypersoft, al debutto in gara a Monaco su uno dei circuiti meno impegnativi per gli pneumatici di tutto l’anno. Quello di Montréal, invece, presenta curve diverse e velocità più elevate. Le vie di fuga sono molto limitate, quindi l’ingresso della safety car è frequente e influenza la strategia in gara.

Gli orari
Giovedì 7 giugno
ore 17: conferenza stampa piloti
Venerdì 8 giugno
ore 16: prove libere 1
ore 20: prove libere 2
ore 22: conferenza stampa team principal 
Sabato 9 giugno
ore 17: prove libere 3
ore 20: qualifiche
Domenica 10 giugno
ore 20:10: gara