11 dicembre 2019
Aggiornato 09:00

Prove libere rosso Ferrari: è doppietta Vettel-Raikkonen. Indietro le Mercedes

L'autore del miglior tempo nel primo turno di stamattina, Kimi, viene superato dal compagno di squadra Sebastian nel pomeriggio. In grave ritardo le Frecce d'argento, staccate di oltre sei decimi per le difficoltà a scaldare le gomme

Sebastian Vettel in azione nelle prove libere a Sochi
Sebastian Vettel in azione nelle prove libere a Sochi Ferrari

SOCHI – La Ferrari conferma la sua superiorità sulla Mercedes in Russia anche nella seconda sessione di prove libere. Dopo il primato di Kimi Raikkonen al mattino, nel pomeriggio è stato il suo compagno di squadra Sebastian Vettel a svettare. Ha montato un treno di gomme ultrasoft nuove e, nonostante qualche esitazione al motore manifestata durante il suo giro d'uscita, ha spinto al massimo ottenendo il crono di 1:34.120. Alle sue spalle completa la doppietta rossa lo stesso Raikkonen, più lento di 263 millesimi rispetto al suo compagno di squadra nel turno pomeridiano. In grave ritardo le due Frecce d'argento, che a dispetto di un primo settore più efficace perdono tempo nel resto del giro non riuscendo a portare a temperatura le Pirelli: il risultato sono ben sei decimi di distacco per Valtteri Bottas, terzo, e sette per Lewis Hamilton, quarto. Alle loro spalle, si conferma terza forza la Red Bull, con Max Verstappen quinto e più rapido di tre decimi rispetto al suo compagno di squadra Daniel Ricciardo: il giovane olandese è stato però costretto a parcheggiare la sua macchina a 20 minuti dalla fine delle prove a causa di un improvviso calo di potenza del motore Renault. Giornata no anche per il secondo pilota della McLaren, Stoffel Vandoorne, che ha chiuso sedicesimo, a quattro decimi dal suo compagno di squadra Fernando Alonso, ma soprattutto dovrà pagare una penalità di quindici posizioni in griglia di partenza a causa della quinta sostituzione del motore Honda in questi primi quattro weekend di gara, per l'ennesima rottura avvenuta stamattina. La Formula 1 tornerà in pista domani, sabato, per la terza e ultima sessione di libere alle 11, che precederanno le qualifiche al via alle 14 ora italiana.